rotate-mobile
Giovedì, 29 Settembre 2022
Politica

Autonomia idrica per la Campania, al via il piano strategico

Il Presidente De Luca: "È un grande progetto strategico su cui concentriamo centinaia di milioni, evitando di sprecare con interventi inutili fondi europei e del PNRR"

Si è svolta questa mattina una riunione operativa, convocata dal Presidente Vincenzo De Luca, alla quale hanno partecipato anche l'Ente idrico campano, i consorzi di bacino, le associazioni, per dare il via agli interventi programmati con l'obiettivo di raggiungere l'autonomia nell'utilizzo delle risorse idriche per la Campania.

“Parte da oggi il lavoro strategico della Regione per rendere la Campania del tutto autonoma nell’impiego delle risorse idriche per uso potabile e produttivo. E’ un grande progetto strategico su cui concentriamo centinaia di milioni, evitando di sprecare con interventi inutili fondi europei e del PNRR. E’ una delle grandi sfide che puntano a garantire un futuro produttivo e civile per la nostra regione”, ha dichiarato il presidente De Luca.

E’ stata fatta una prima ricognizione delle ipotesi di intervento con invasi e opere di captazione nelle aree interne della regione. E’ stato stabilito anche un fondo per finanziare le progettazioni delle prime opere da realizzare. A fine mese ci sarà un’ulteriore riunione di verifica”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autonomia idrica per la Campania, al via il piano strategico

AvellinoToday è in caricamento