menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Delibera Ato rifiuti, i comuni annunciano di aver approvato lo Statuto

Cinque comuni chiariscono la posizione

Questione commissariamento dei comuni per la delibera non approvata per l'Ato rifiuti, il comune di Atripalda con una nota spiega che "il Consiglio Comunale ha provveduto alla approvazione dello Statuto dell'Ato Rifiuti nella seduta del 3 novembre e che la relativa delibera è in corso di pubblicazione.
In data odierna sono stati notiziati i competenti uffici regionali onde ottenere la revoca della nomina del Commissario ad acta, avendo adempiuto per tempo agli obblighi stabiliti dalla legge regionale". Stesso discorso per Summonte.

"Nessuna inadempienza in merito all’approvazione dello statuto degli enti d’ambito rifiuti è solo una svista da parte della Regione Campania." La nota arriva direttamente dal Comune. "Con Delibera di Consiglio Comunale n. 29 del 21/10/2016 vi è stata la presa d’atto dello Statuto degli Enti d’Ambito approvato con Delibera di Giunta Regionale della Campania n. 312 del 28/06/2016. La Legge Regionale n. 14 del 26 maggio 2016 prevedeva infatti le “Norme di attuazione della disciplina europea e nazionale in materia di rifiuti” e prevede la costituzione, in ogni ambito territoriale ottimale individuato dalla legge dell’ente d’ambito Eda, quale ente di governo per la gestione in forma associata dei Comuni del ciclo integrato dei rifiuti. Il Comune di Summonte con la suddetta delibera ha quindi preso atto dello statuto e ha aderito all’Ente d’Ambito ai sensi dell’art. 25 della Legge Regionale n. 14 del 26 maggio 2016."

Il Comune di Volturara Irpinia tiene a precisare che, "è stato tra i primi enti irpini a portare in Consiglio, l’8 agosto 2016, la questione relativa dell’adesione all’Ambito Territoriale di Avellino per la gestione in forma associata del ciclo integrato dei rifiuti".Lo stesso fa il comune di Scampitella e Mercogliano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento