Venerdì, 19 Luglio 2024
Politica

Ato Rifiuti Avellino, Noi di Centro: “Dimissioni consiglieri Pd atto di irresponsabilità”

La nota della segreteria provinciale

"Il presidente dell’Ato rifiuti della provincia di Avellino eletto regolarmente è Vittorio D’Alessio, ed ha diritto ad amministrare. Le eventuali dimissioni dei consiglieri del Pd, eletti in seno al Consiglio dell’Ato rifiuti della provincia di Avellino, sarebbero la prova evidente dell’irresponsabilità politica. Vogliamo credere che, quanto ventilato in queste ore attraverso gli organi di informazione, corrisponda ad un semplice chiacchiericcio post sconfitta per la mancata elezione alla presidenza dell’Ato rifiuti del sindaco di Summonte, Pasquale Giuditta. Diversamente, i consiglieri d’Ambito in quota Pd andrebbero ad aggravare la già difficile situazione che vive la Campania per la mancata chiusura del ciclo dei rifiuti. E’ doveroso ricordare al Pd irpino che l’Italia ha già subito pensanti sanzioni della Corte di Giustizia europea, con il pagamento di sanzioni che arrivano a 120mila euro al giorno, per l’inesatta applicazione della direttiva rifiuti in Campania. Il Partito democratico irpino, pertanto, ha il dovere di smentire le eventuali dimissioni dei propri consiglieri, assumendo una posizione chiara nell’esclusivo interesse delle comunità della provincia di Avellino. Del resto, il partito democratico, che riveste ruoli di governo a tutti i livelli, non può giocare allo sfascio delle istituzioni e soprattutto non può vanificare l’egregio lavoro che sta portando avanti il vicepresidente della giunta regionale della Campania, Fulvio Bonavitacolo, per la chiusura del ciclo integrato dei rifiuti e la realizzazione dell’impiantistica”. Lo dichiara in una nota la segreteria provinciale di Noi di Centro Avellino. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ato Rifiuti Avellino, Noi di Centro: “Dimissioni consiglieri Pd atto di irresponsabilità”
AvellinoToday è in caricamento