menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'assessore fantasma, l'opposizione chiede le dimissioni subito

Dimissioni o revoca del sindaco, l'assessore Germana Di Falco nel mirino della minoranza per la sua 'latitanza' dal Comune di Avellino

Dimissioni o revoca da parte del sindaco, ai sensi dell'articolo 46 dello Statuto comunale dell'assessore alle Politiche europee e allo Sviluppo economico, Germana DieFalco.

Dopo la denuncia arriva in comune l'atto formale dei capigruppo dell'opposizione, Nicola Giordano («Laboratorio Avellino»), Luca Cipriano («MaiPiù»), Francesco Iandolo («App»), Amalio Santoro («SiPuò»), Dino Preziosi («LaSvolta»), Monica Spiezia («Lega») e Ettore Iacovacci («Pd). Tutti tranne Luigi Urciuoli consigliere del Movimento Cinque Stelle, hanno sottoscritto un atto indirizzato anche al presidente del Consiglio comunale, Ugo Maggio. 

Nella nota si legge

“La sua attività non e? riconoscibile, avendo presenziato a circa il 10% delle riunioni di Giunta, ma e? clamorosa la sua assenza allorquando la Giunta ha analizzato ed approvato le pratiche della quale l’Assessore Di Falco era proponente – si legge – Inaccettabile e? stata la sua assenza nella prima seduta di Consiglio Comunale successiva all’emergenza sanitaria relativa alla pandemia Covid-19: l’Assessore Germana Di Falco ha ritenuto opportuno, cosi? come accaduto durante le sedute tenutesi in modalità telematica, non partecipare ai lavori neanche da remoto. E? risultata assente anche quando l’Assise Comunale si e? riunita per discutere dell’emergenza criminalità che ha interessato la citta? durante lo scorso inverno, cosi? come nelle riunioni del civico consesso con all’ordine del giorno atti programmatici”.

"La sua assenza e la mancata approvazione delle deliberazioni, palesano la volontà di sottrarsi alle responsabilità contabili, civili e amministrative che i provvedimenti assunti possono comportare. sottolineano - Soprattutto, Di Falco continua a gravare sulle casse comunali". Il riferimento è al suo compenso che pare l'assessore continui a percepire. 

Infine conclude la mozione:

"La non approvazione delle deliberazioni, palesano la volontà? di sottrarsi alle responsabilità? contabili, civili e amministrative che i provvedimenti assunti possono comportare" .

Per queste ragiono la minoranza è giunta alla conclusione che la Di Falco: "Va rimossa o si deve dimettere". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

I due nuovi vaccini contro il Covid in arrivo

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Incendio in un edificio a Montella, intervengono i Vigili del Fuoco

  • Incidenti stradali

    Cisterna in fiamme sulla Ofantina: interviene la Polstrada

  • Cronaca

    Coltivava abusivamente canapa sativa, 45enne denunciato

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento