menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Area Vasta, Montemiletto, San Mango e Lapio chiedono di aderire al progetto

I Sindaci presenti al tavolo hanno chiesto di aggiornare l’incontro per visionare analiticamente il documento di orientamento strategico

Risolti tutti gli aspetti di natura tecnica e rispettate correttamente tutte le procedure inerenti l’Area Vasta di Avelino, si è tenuto a Palazzo di Città un nuovo tavolo con gli assessori Arturo Iannaccone e Ugo Tomasone e tutti i principali attori che hanno aderito a questo importante strumento di aggregazione tra i Comuni per fare il punto sullo stato dell’arte e soprattutto per illustrare ai Sindaci presenti la bozza del DOS (Documento di orientamento strategico) che racchiude i progetti portanti individuati in riferimento alle linee strategiche indicate a ai relativi assi, azioni e tipologie d’intervento e che prima della sua definitiva approvazione deve essere visionato nella sua interezza dai Sindaci dei Comuni irpini che fanno parte dell’Area Vasta per eventuali integrazioni e proposte che si ritengono necessarie.

Ad illustrare la bozza del DOS l’assessore Ugo Tomasone che ha sintetizzato i progetti individuati al suo interno, frutto di una proficua concertazione tra tutti. Gli interventi prioritari fanno riferimento a sei assi strategici. Il primo asse è incentrato sulla “salvaguardia attiva e valorizzazione del territorio e del paesaggio” e prevede due tematiche: “risanamento, tutela e valorizzazione del bacino del fiume Sabato” e “rigenerazione urbana e messa in sicurezza di strutture strategiche”. Il secondo asse riguarda lo “sviluppo equilibrato e culturale del territorio” con il progetto “Irpinia terra di fede, sapori ed emozioni: da Montevergine alle vie del vino”. Il terzo asse strategico focalizza l’attenzione su “sviluppo compatibile delle attività economiche e produttive – HUB dell’alimentazione e del benessere”.

Le tematiche previste per questo asse sono tre: “ammodernamento sedi didattiche ed infrastrutture per l’innovazione tecnologica”; “innovazione – start up innovative – spin off della ricerca”; sviluppo imprenditoriale e occupazionale e rete d’impresa”. Il quarto asse è inerente “l’accessibilità, l’integrazione e la mobilità del territorio” con due tematiche: “mobilità esterna ed interna”; “banda larga ed ultra larga”. Per il quinto asse relativo al “diritto alla salute, istruzione-formazione e integrazione sociale” è previsto il tema “Servizi ed infrastrutture sociali e sanitarie”. Infine il sesto asse riguarda il “risparmio energetico – energia sostenibile” con il tema “Risparmio energetico e sviluppo di fonti rinnovabili”.

I Sindaci presenti al tavolo hanno chiesto di aggiornare l’incontro per visionare analiticamente il DOS e verificare la necessità di apportare eventuali modifiche prima della sua definitiva approvazione che deve avvenire all’inizio del prossimo anno. Richiesta accettata all’unanimità. Infine gli assessori Tomasone e Iannaccone hanno ufficializzato ai presenti la richiesta dei Comuni di Montemiletto, San Mango e Lapio di voler aderire all’Area Vasta, portando il numero complessivo dei Comuni a 37. Richiesta condivisa e accettata alla unanimità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento