menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Antonello Aurigemma, un irpino capolista di Forza Italia per la Regione Lazio

Originario di Monteforte Irpino, è consigliere regionale uscente e vicino ad Antonio Tajani

Antonio Aurigemma (detto Antonello), originario di Monteforte Irpino, tenterà di nuovo l’elezione al Consiglio Regionale del Lazio con Forza Italia. Il capogruppo uscente del partito di Berlusconi è stato indicato questa volta capolista. Una gran bella soddisfazione e un riconoscimento importante per il lavoro svolto negli ultimi cinque anni in opposizione al governatore Zingaretti del centrosinistra. Aurigemma, il più assiduo tra i banchi del consiglio regionale, è da sempre impegnato nell’attività politica ed è un pupillo di Antonio Tajani.

In vista della tornata elettorale che lo vedrà sostenere Stefano Parisi alla presidenza dice:Il mio impegno per il territorio parte da lontano. Cresciuto nel quartiere Montesacro a Roma, terzo municipio, quartiere dove ho conseguito il diploma di liceo scientifico, la mia passione fiorisce già dai primi anni ’90 con la pubblicazione del mensile Murales, un piccolo giornale locale con argomento principale le tematiche riguardanti il mio municipio. Parallelamente, ho lavorato presso la segreteria della Giunta Regionale del Lazio, sono diventato dipendente di Ina Assitalia nel ‘94 e, nel corso degli anni, ho poi ottenuto il tesserino da giornalista pubblicista.

La mia prima esperienza diretta in politica è del 2001, con l’elezione a Consigliere del Municipio IV (ora III). Nel 2006 vengo eletto Consigliere Comunale a Roma, ruolo che mi viene confermato nel 2008. In questi anni mi sono occupato, tra gli altri, della difficile tematica dei trasporti, prima come Presidente della Commissione Mobilità e poi come Assessore alla Mobilità e Trasporti di Roma Capitale (dal 2011). L’avventura politica è nata per me dalla voglia di poter fare qualcosa di concreto, prima per il mio quartiere, poi per la mia città e ora per la mia Regione. In questi anni ho avuto l’opportunità di incontrare molte persone, conoscere le loro storie, i loro problemi e quelli dei Municipi di Roma o dei Comuni della nostra provincia. Questo forte radicamento sul territorio rappresenta per me lo stimolo per andare avanti, avendo sempre come principale priorità l’interesse dei cittadini e delle loro istanze”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sono cinque le regioni che dal 10 maggio cambieranno colore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento