Consiglio su Alto Calore: Urciuoli si ribella e costringe i capigruppo a riunirsi

Polemica nata sulla formulazione dell'ordine del giorno

Polemiche su polemiche in Consiglio comunale. Il Consigliere Urciuoli , in particolare, ha messo in dubbio la regolarità dello svolgimento della seduta consiliare, dedicata oggi alla gestione dell’acqua pubblica da parte di Alto Calore e che ha costretto i capigruppo (in attesa dell’arrivo del sindaco Festa) a riunirsi. Urciuoli ha contestato la formulazione dell’ordine del giorno con il quale sarebbe stato convocato solo per “convocare un consiglio comunale monotematico” su Alto Calore e non per “discutere” di Alto Calore.

“Non sono venuto per intervenire, sono venuto qui per una richiesta di convocazione. Voglio dare il mio contributo, ma così facendo non è possibile. Avrei bisogno di capire, prima di tutto, nell’ambito del bilancio comunale quanto incide il deficit di Alto Calore? Io non sono in grado di espletare il mio compito di consigliere”, ha detto Urciuoli.

Il segretario Vincenzo Lissa, che non ha messo ai voti la richiesta del consigliere, ha spiegato che la questione è “meramente di carattere semantico”.

“La formulazione dell’ordine del giorno risente di un errore facilmente individuabile – ha detto Lissa - Non si fa una seduta per chiedere la convocazione di un altro consiglio. Non si può costruire una polemica su un errore lessicale”. La seduta è andata, quindi, avanti seguendo l’ordine del giorno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arrestato Vincenzo Schiavone, proprietario di Villa Esther e Santa Rita

  • Migliori ristoranti di Avellino, ecco la nostra classifica

  • Lavoro in Comune a tempo indeterminato: si cercano diplomati

  • Spaventoso schianto in galleria, ci sono numerosi feriti

  • Nuovo Clan Partenio, c'è attesa per capire il destino dei locali "It's Ok" e "Pomodoro"

  • Paura ad Avellino, doppio incendio di auto nella notte

Torna su
AvellinoToday è in caricamento