menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Alloggi via Francesco Tedesco, l'assessore Mazza: "Collaudo a maggio ma stiamo lavorando per anticipare i tempi"

Dopo un lungo periodo di attesa, sono stati assegnati gli alloggi popolari di Via Tedesco a 33 inquilini e, a breve, si procederà con la consegna effettiva

Dopo un lungo periodo di attesa, sono stati assegnati gli alloggi popolari di Via Tedesco a 33 inquilini e, a breve, si procederà con la consegna effettiva. Permangono, tuttavia, alcune situazioni da portare a compimento. I garage sono ancora in fase di completamento per la mancanza degli ascensori, che entro il 10 maggio saranno collaudati dall'azienda Schindler, e restano esclusi momentaneamente dall'assegnazione degli alloggi gli inquilini disabili.  Avellino Today ha intervisto l'assessore ai Servizi Sociali e alle Politiche Abitative del Comune di Avellino, Marianna Mazza che ha fatto il punto della situazione:

“Martedì è stata pubblicata la determina di assegnazione per quanto concerne i 33 alloggi di via Francesco Tedesco, dove abbiamo anche annunciato l’imminente trasloco. Occorre precisare, però, che mancano ancora gli ascensori. Non è ancora consentito l’accesso ai garage. Sto cercando di fare pressione per velocizzare il completamento degli ascensori e consentire – quindi – anche ai disabili di accedere allo stabile. Allo stato attuale delle cose, infatti, non potrebbero essere consegnati anche a chi ha problemi di disabilità. Non me la sento di dare una data perché avere una casa è un diritto fondamentale e contano solo i fatti”.

I sindacati, da più parti, hanno segnalato un aumento dei canoni. 

“Ovviamente ci può stare il disappunto delle persone che, in alcuni casi, hanno visto l’aumento anche del quadruplo del canone. Purtroppo devo anche chiarire che questo aumento è previsto dal regolamento regionale. Adesso sono cambiate le modalità di determinazione e ora avviene tutto tramite modello Isee. La valutazione patrimoniale è complessiva. È doveroso, ad ogni modo, da parte mia, chiarire anche con i sindacati queste valutazioni”.

Tornando agli alloggi di via Francesco Tedesco, quando sarà effettuato il collaudo?

“Probabilmente agli inizi di maggio. Io sto cercando di anticipare i tempi perché sono assolutamente consapevole che le persone non ce la fanno più ad aspettare. Ovviamente, già la pubblicazione della determina e l’assegnazione dell’incarico alla ditta dei traslochi fa capire che siamo a un punto di svolta del problema”.

Ascoltando le persone si comprende che, ad accendere gli animi, sia l’irrisolvibilità di quelle problematiche che - ai più - appaiono quasi come assolutamente trascurabili rispetto all’assegnazione di una casa.

“Purtroppo il problema degli ascensori è comunque di notevole entità. Dare uno stabile a una persona che non può accedervi è inutile. Sicuramente non siamo stati fortunati per i problemi legati al Covid ecc. ma è anche comprensibilissimo che, ai legittimi assegnatari, questi intoppi non interessino”.

Per quanto riguarda il bando, a che punto sono le graduatorie?

“La graduatoria non si è ancora si è ancora conclusa. Siamo fermi perché la commissione non si è ancora riunita. Al momento siamo alla lettera P. Successivamente ci sarà la stesura che consentirà alle persone di fare ricorso o di integrare la domanda. Con l’assessore Genovese stiamo anche occupandoci dell’Ecobonus e io voglio occuparmi di tutto per dare una risposta a tutti quei problemi che non mancano di certo ma che, adesso, devono essere necessariamente risolti una volta per tutte”.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento