rotate-mobile
Politica

Aborto, Arace: "Una mozione in ogni Comune per applicare la 194"

La leader di possibile chiede la mobilitazione del Comune contro la mozione votata a Verona

"Contro la mozione oscurantista votata a Verona, per colpire il diritto all'aborto, serve una mobilitazione in ogni Comune d'Italia per chiedere invece la piena applicazione della 194. Con Possibile mettiamo quindi a disposizione il testo di una mozione, che ha come linee-guida il riconoscimento della laicità e il diritto all’autodeterminazione di ciascuna donna. Si tratta di punti fondamentali da fissare senza fare alcun passo indietro". Lo dichiarano la segretaria di Possibile, Beatrice Brignone, la consigliera comunale di Possibile ad Avellino, Nadia Arace, che ha lanciato l'iniziativa nel suo Comune depositando il testo della mozione.

"Nel testo della mozione - aggiungono Brignone e Arace - viene richiesto che siano garantiti, dalle Regioni, adeguati parametri di personale sanitario, per la piena applicazione della legge, e i concorsi pubblici per l'assunzione di personale medico non obiettore, inserendo tra i requisiti per la partecipazione la disponibilità a svolgere tutte le specifiche funzioni in applicazione della legge 194. Servono infine politiche per la maternità e paternità responsabile"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aborto, Arace: "Una mozione in ogni Comune per applicare la 194"

AvellinoToday è in caricamento