menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il saluto di Paolo Foti: "Ho servito Avellino con onestà"

Ecco quanto affermato dal sindaco Foti nel corso della conferenza stampa di commiato

Ecco quanto affermato dal sindaco Foti nel corso della conferenza stampa di commiato: 

"Non mi sono ricandidato perché credo nell'alternaza. In Comune devono entrare persone molto più giovani di me, con nuove motivazioni ed energie. Persone che abbiano la voglia di mettersi al servizio della città. Il mio operato, ad ogni modo, resta agli atti del consiglio comunale. Se non fosse stato per undici - dodici consiglieri comunali, il Pd avrebbe perso l'amministrazione comunale già quattro anni fa. Noi abbiamo avuto l'etica politica di mantenere alta la bandiera del Partito Democratico in un comune capoluogo importante della Campania. Se avessi voluto, avrei potuto lasciare già quattro anni fa. Nello Pizza? Non devo dirgli nulla. Può leggere e vedere da solo quello che accade in città". 

"Abbiamo fatto tanto"

“Abbiamo affrontato questioni irrisolte da tempo, a cominciare dalla bonifica dell’ex Isochimica. Tutelando la salute dei cittadini di Avellino e non solo. Nei prossimi giorni ci sarà la pubblicazione del bando europeo per la messa in sicurezza definitiva. Abbiamo sbloccato diverse opere pubbliche. Discorso differente, invece, va fatto per i fondi di Europa Più ci sono state tre riprogrammazioni e di questo devo dar atto anche a Caldoro. Ma soprattutto abbiamo risollevato ‘un altro morto‘: il centro per l’autismo di Valle”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Stop ai vaccini AstraZeneca e Johnson & Johnson dal 2022

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento