menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'ex assessore Micera dice la sua: "Foti vada avanti"

Nicola Micera guarda ai problemi della città: "Il commissariamento sarebbe peggio"

Nicola Micera,  ex amministratore ed ex consigliere comunale dice la sua in merito alla condizione che attraversa la legislatura di Paolo Foti e alla lettera inviata dai dissidenti al premier Renzi.
“Come cittadino ed ex amministratore della città, devo esprimere alcune considerazioni, anche a seguito del sostanziale sostegno del Partito Democratico nazionale al Sindaco Foti.
In questo momento, continuare a ‘torturare’ il sindaco di Avellino è assolutamente sbagliato e continuare a ‘torturare’ lui significa far male anche alla città”.
Per Micera il governo Foti deve andare avanti senza se e senza ma:
“Piuttosto, parliamo dei problemi della città e di come risolverli – continua - Questo invito vale soprattutto per coloro della sua ex maggioranza. Se si vuole veramente bene alla Città, bisogna accettare che mai come in questo momento la permanenza di Foti è necessaria. Infatti, la città sta vivendo un periodo molto delicato, in cui una spinta in più potrebbe essere decisiva per la soluzione di diversi problemi e per avviare un periodo di rilancio.

Invece, un periodo di commissariamento potrebbe essere seriamente dannoso per la città, perché comporterebbe evidenti ritardi, con un conseguente rallentamento della crescita. Senza considerare che un periodo di amministrazione soltanto ordinaria potrebbe mettere addirittura a rischio quei fondi europei necessari per completare la realizzazione dei progetti".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Disfunzioni idriche in Irpinia: l'avviso di Alto Calore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento