menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Colpo di coda invernale, ritorno del freddo

Dal 4-5 marzo nuova fase fredda dopo la mitezza eccezionale di questi giorni

Una pulsazione dell'anticiclone verso Isole Britanniche e Islanda dovrebbe spalancare nuovamente la porta alle correnti fredde artiche, che dilagherebbero su gran parte dell'Europa, almeno centro-orientale, provocando un sensibile abbassamento delle temperature e locali rovesci di neve anche in pianura. Un colpo di coda invernale in piena regola per alcuni stati europei. Nel contempo un lobo del vortice polare si posizionerebbe tra Scandinavia e Russia europea, reiterando condizioni di freddo intenso anche nei giorni successivi quantomeno sull'Europa orientale.

POSSIBILE COINVOLGIMENTO ANCHE DELL'ITALIA 

In una seconda fase parte di quest'aria fredda potrebbe dilagare anche sull'Italia, entrando dalla porta adriatica sotto sostenuti venti di bora e grecale tra venerdì 5 marzo e il weekend del 6-7. Ancora presto per entrare nel dettaglio dell'entità del freddo così come dell'eventuale collocazione delle precipitazioni, nevose o piovose che siano. Tuttavia, ad oggi, è assai probabile assistere ad un generale calo delle temperature anche in Italia, talora marcato e sensibile soprattutto al Nord e lungo il versante adriatico, accompagnato da condizioni meteo più dinamiche e instabili. La distanza temporale ancora marcata induce tuttavia alla cautela, si tratta di una linea di tendenza tutt'altro che definitiva. Seguiranno importanti aggiornamenti.

Segui gli aggiornamenti su 3BMeteo partner Citynews 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Stop ai vaccini AstraZeneca e Johnson & Johnson dal 2022

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento