menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Workshop di AFAI per individuare le peculiarità dei Servizi ecosistemici dell'alta Irpinia

Si discuterà in maniera partecipata sulle azioni operative da intraprendere per valorizzare le ricchezze dell’Alta Irpinia e promuovere lo sviluppo sostenibile e duraturo di questo territorio

Il workshop WS4 - Obiettivi ecosistemici è in programma per giovedì, 10 dicembre, sulla piattaforma online Teams.

Obiettivo di questo workshop è individuare le peculiarità e le necessità dell’Area interna Alta Irpinia sul tema dei Servizi Ecosistemici, ovvero di tutti quei benefici che gli ecosistemi offrono agli uomini (cibo, acqua e aria pulita, materie prime, biodiversità, benessere).

Si discuterà in maniera partecipata sulle azioni operative da intraprendere per valorizzare le ricchezze dell’Alta Irpinia e promuovere lo sviluppo sostenibile e duraturo di questo territorio che può concretizzarsi grazie al “Piano strategico degli investimenti” nell’ambito del PSR Campania (misura 16.7.1, Azione B).

Punti da sviluppare:

• Come valorizzare e riconoscere i servizi ecosistemici generati dai boschi dell’area Alta Irpinia e dalla loro gestione forestale sostenibile, sviluppando una filiera locale che porti occupazione e investimenti?

• Quali progetti possono trovare sostegno con il progetto AFAI?

IL PROGETTO AFAI

Il patrimonio forestale dell’Alta Irpinia è caratterizzato da una elevata frammentazione delle proprietà, dalla scarsa presenza di strumenti di pianificazione forestale in grado di indirizzare la gestione e valorizzare la multifunzionalità delle risorse forestali, dalla scarsa incidenza e rilevanza degli operatori economici e delle filiere forestali locali.

Per le specifiche caratteristiche geomorfologiche e ambientali dell’Area il patrimonio forestale costituisce una vera e propria “infrastruttura verde” che necessita di innovative politiche di gestione e tutela attiva, al fine di migliorare le funzioni ecologiche e protettive del bosco e accrescere le potenzialità socio-economiche in termini imprenditoriali e occupazionali”.

Il percorso di redazione della SNAI ha fatto emergere un ampio consenso da parte dell’area sul ruolo che il patrimonio forestale può ricoprire per lo sviluppo socioeconomico locale. In attuazione dell’APQ, si propone una strategia di cooperazione con i soggetti territoriali, volta a promuovere un radicale cambiamento nelle modalità e negli strumenti di gestione del patrimonio forestale dell’Area, migliorando le capacità di auto-organizzarsi, rendersi protagonisti attivi del cambiamento e delle scelte di policies.

Il progetto AFAI ha trovato quindi, sostegno nella tipologia di intervento 16.7.1, Azione A, “Sostegno a strategia di sviluppo locale di tipo non partecipato” del PSR Campania 2014-2020, e prevede per l’ambito territoriale dell’Area pilota Alta Irpinia la definizione di un “Piano strategico di investimenti”, condiviso con i partener dell’Area Interna, per poter accedere ai finanziamenti previsti con la tipologia di intervento 16.7.1, Azione B.

Il “Piano strategico” costituisce quindi il prodotto di sintesi dell’Azione A e viene redatto, attraverso un approccio collettivo, al fine di “Migliorare la gestione sostenibile del patrimonio forestale” perseguendo interventi volti alla “Cooperazione per il supporto alla competitività delle filiere forestali attraverso la sperimentazione di una gestione sostenibile del patrimonio forestale dell’Alta Irpinia”, in coerenza con quanto sottoscritto nell’Accordo di Programma Quadro (APQ) e condiviso con il partenariato dell’Area Interna Alta Irpinia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sono cinque le regioni che dal 10 maggio cambieranno colore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento