Green

Spreco + riciclo, Coldiretti Campania aderisce alla campagna di Legambiente contro lo spreco alimentare

Una sfida importante per diffondere una pratica, utile ed etica come portare il cibo avanzato in una vaschetta di alluminio che una volta usata è riciclabile al 100% e all’infinito

Coldiretti Campania e Legambiente Campania insieme per promuovere negli agriturismi della rete Campagna Amica/Terranostra il recupero degli avanzi con le vaschette antispreco, riciclabili al 100%. 

Le tonnellate di cibo buttato annualmente in Italia ammontano a quasi 2 milioni. Numeri che, pur rimanendo allarmanti, segnalano un trend decrescente: infatti nel 2020 sono state salvate dallo spreco 222.125 tonnellate di alimenti, 27 chili di cibo a testa, 529 grammi a settimana, con una riduzione dello spreco dell'11,7% rispetto al 2019. Dove si spreca più cibo? In testa i supermercati (36%), poi i ristoranti (18%), le famiglie (15%), le mense scolastiche (12%), gli ospedali (11%) e le mense di lavoro (8%). La maggior parte degli sprechi alimentari nella ristorazione avviene durante la fase di preparazione degli alimenti (45% del totale), o nei piatti dei clienti (34%).

Tuttavia secondo quanto rileva Coldiretti più di 1 italiano su 2 (55%) trova a casa soluzioni per salvare il cibo e recuperare quello che resta a tavola con una svolta green spinta dall’emergenza Covid, dai piatti per il riuso degli avanzi alla lista della spesa “su misura”, dalla verifica della scadenza dei prodotti prima di metterli nel carrello alla preparazione di conserve casalinghe. Tornano quindi nelle case le ricette della nonna per soluzioni antispreco da adottare in cucina. ​ Un'abitudine che ha ispirato il progetto di Spreco + riciclo" con l'obiettivo di coinvolgere le attività commerciali per la conversione ecologica del settore della ristorazione, attuando azioni concrete per prevenire lo spreco alimentare. 

Già 40 gli agriturismi campani aderenti all'iniziativa e georeferenziati sul sito: https://legambiente.campania.it/spreco-riciclo/

"Una volta - ha ricordato Gennarino Masiello, presidente di Coldiretti Campania - si dava un bacio al pezzo di pane che cadeva in terra, come segno di rispetto per il lavoro e per i doni di madre natura. Con questo spirito Coldiretti Campania aderisce convintamente all'iniziativa antispreco di Legambiente, promuovendo in contemporanea negli agriturismi e nei mercati di Campagna Amica le buone pratiche per ridurre al minimo lo scarto alimentare. Siamo convinti che l'agricoltura debba giocare un ruolo chiave nella transizione ecologica, che coinvolge la produzione agroalimentare, la tutela del paesaggio e dell'ambiente, l'uso intelligente delle energie rinnovabili, la tutela e il recupero dell'acqua. Rispettare il cibo aiuta a rispettare questo percorso. Bisognerebbe ricominciare ad insegnarlo nelle scuole, introducendo le mense vere e non i catering". 

Come partecipare

 La campagna prevede la distribuzione e l’utilizzo di vaschette di alluminio come strumento per consentire ai clienti delle attivita ristorative aderenti di portare a casa il cibo non consumato. 

Le attività che aderiscono saranno fornite di un bollino in modo che i cittadini potranno scegliere quelle attività ristorative che hanno aderito alla campagna richiedendo la vaschetta in alluminio “Qui il cibo è al sicuro”, prodotta a partire da materiale riciclato e che, al termine del suo utilizzo, può essere conferita nella raccolta differenziata per essere nuovamente riciclata, permettendo di risparmiare il 95% dell’energia necessaria per produrre l’alluminio primario da fonti estrattive.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spreco + riciclo, Coldiretti Campania aderisce alla campagna di Legambiente contro lo spreco alimentare
AvellinoToday è in caricamento