La Sede Irpinia dell'INGV verso la totale Green Building Efficiency

L’INGV, accogliendo le indicazioni dell'Accordo di Parigi sul clima, investe per la totale autosufficienza energetica della sede irpina

Si è appena conclusa l'installazione di un impianto fotovoltaico presso la Sede Irpinia dell'INGV a Grottaminarda (AV) che, con una potenza totale di 60 KWp, azzererà i consumi energetici della sede per un intero semestre, con un abbattimento di CO2 totale verso l’ambiente pari a circa 45.000 Kg.

L'impianto, posizionato sul tetto della Sede, è costituito da 170 pannelli monocristallini che attuano un meccanismo di cessione dell'energia del tipo “scambio sul posto”, una particolare forma di autoconsumo in sito che consente di compensare l'energia elettrica prodotta e immessa in rete in un certo momento con quella prelevata e consumata in un momento differente da quello in cui avviene la produzione.

Il progetto, in linea con le indicazioni dell'Accordo di Parigi sul clima (COP21), è nato da un'iniziativa del personale dell'INGV di Grottaminarda in accordo con l’Energy Manager dell'Istituto e ha fruito del bonus fiscale della detrazione del 65% per abbattere i costi di realizzazione. 

Per raggiungere la produzione del 100% dell'energia necessaria alla Sede di Grottaminarda, nei prossimi mesi saranno installate anche delle pensiline fotovoltaiche presso l'area di parcheggio della sede, unitamente a torrette di ricarica elettrica per moto/autoveicoli. Con questi ulteriori interventi, alla produzione di energia elettrica totalmente green si aggiungerà una potenza stimata di 90 Kwp.

Sono, inoltre, previsti prossimi interventi per il totale efficientamento energetico della sede tra cui la posa di pellicole anti-solare da apporre sulle finestre che, assorbendo i raggi UV, ridurranno il calore trasmesso all'interno dell'edificio durante i mesi più caldi permettendo, quindi, un utilizzo ridotto degli impianti di climatizzazione estiva.

Per finire, è prevista la realizzazione di un impianto di depurazione a fanghi attivi per il recupero e la gestione delle acque reflue, riutilizzabili per l'irrigazione del giardino.

Con questo importante pacchetto di interventi l’INGV vuole azzerare completamente i consumi energetici della sede di Grottaminarda, producendo una ulteriore energia in cessione di circa 55000 kwh e ponendosi come modello istituzionale per la Green Building Efficiency.

L'azione dell'Istituto nelle parole del Direttore Generale f.f., Massimo Bilotta

“Con questo pacchetto di interventi prosegue l'azione di consolidamento e potenziamento delle attività della Sede Irpinia, nata nel lontano 2003, con l’intento precipuo di farne un importante polo tecnologico dell’INGV, punto di riferimento dell'intero Mezzogiorno d'Italia. Nel prossimo futuro seguiranno iniziative di potenziamento hardware, nell’ambito del progetto Cloud INGV, finalizzate a soddisfare esigenze di calcolo per attività di ricerca, slegate da un ambito strettamente territoriale, che consentiranno alla Sede Irpinia di essere la quarta regione attiva ed operativa dopo Roma, Napoli e Catania.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In Campania arriva Burian: ondata di gelo e temperature polari

  • Coronavirus a Montemarano: 5 bambini in età scolare positivi al Covid

  • Spostamenti per andare dai congiunti e ospiti a casa: cosa succede dal 16 gennaio

  • Il pizzaiolo Maglione aderisce alla manifestazione pacifica #Ioapro: "Lavorare è un diritto"

  • Tragedia ad Avellino, donna muore dopo una caduta accidentale in casa

  • Nuovo Dpcm: sei regioni in zona gialla, due rossa e il resto in arancione

Torna su
AvellinoToday è in caricamento