Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Terremoto e rischio idrogeologico in Irpinia: "Focalizzarsi su prevenzione e previsione"

Nel ricordare il terremoto dell'80, anche oggi è necessario promuovere una cultura della prevenzione

 

Promuovere una cultura della prevenzione. Il diktat è chiaro e ai nostri microfoni lo hanno ribadito il Comandante provinciale dei Vigili del Fuoco, Rosa D'Eliseo, e il Prefetto, Maria Tirone. L'Irpinia è una zona delicata, già terribilmente colpita dal terremoto dell'80. Lo scenario, però, non cambia e l'area resta tra le più attenzionate per l'ampio rischio idrogeologico. Vero è che i mezzi di soccorso, le procedure e le tecnologie in generale hanno avuto un'evoluzione considerevole, ma guai ad abbassare la guardia. Nel video le parole del Comandante D'Eliseo e del Prefetto Tirone, intervenute alla festa in piazza per gli 80 anni del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco.

Potrebbe Interessarti

Torna su
AvellinoToday è in caricamento