menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Avellinesi popolo di "portoghesi": non pagano il biglietto del bus

I dati sono riferiti al 2015, elaborati da Unico Campania, il consorzio che gestisce la tariffazione per il trasporto pubblico locale

Ci lamentiamo dei tagli ai trasporti e poi scopriamo che l'avellinese è un "portoghese" incallito: nell'ultimo anno c'è stato un aumento vertiginoso di persone che non pagano il biglietto sui mezzi di trasporto.

I dati sono riferiti al 2015 e sono elaborati da Unico Campania, il consorzio che gestisce la tariffazione per il trasporto pubblico locale e copre il 100% del trasporto su ferro e il 78% di quello su gomma della regione. Riunisce 13 aziende del trasporto pubblico: Air, Amts, Anm, Ctp, Cti/Ati, Cstp, Eav, Sita, Trenitalia. I mezzi su gomma sono quelli più bersagliati dal fenomeno.

Secondo il Consorzio ad Avellino c'è stata una impennata di 8 punti percentuali dal 17,4% al 25,2%.

Ma a cosa sia dovuta questa impennata di violazioni, una risposta c'è: il presidente di Unico Campania l'attribuisce "al momento di crisi sociale, se recuperiamo soldi dagli evasori, vanno alle aziende di trasporto non a Unico Campania e il servizio potrebbe essere migliore".

Il solito invito non tramonta mai: pagare tutti per pagare meno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento