menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inquinamento in città, a maggio scattano le restrizioni alle auto

A partire dal 30 aprile, sarà vietata la circolazione ai veicoli più vecchi e maggiormente inquinanti

Scatta il dispositivo anti inquinamento in città. I dati di aprile sono terribili e l'amministrazione corre ai ripari per tentare di riportare il livello di emissioni di pm10 entro un range sostenibile. Il sindaco Paolo Foti e l'assessore Augusto Penna hanno ritenuto di dare seguito all'ordinanza. 

A partire dal 30 aprile, sarà vietata la circolazione ai veicoli più vecchi e maggiormente inquinanti.

"L'ordinanza riguarderà i veicoli Euro 0,1,2,3 Diesel, ed Euro 0,1,2 la cui circolazione sarà vietata dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 16 alle 19 per trenta giorni consecutivi. Sono escluse dall'ordinanza le arterie di collegamento esterne alla città - spiega Foti - Saranno attuati controlli  da parte della polizia municipale e spero che i sindaci dei comuni limitrofi adottino la stessa ordinanza così come stabilito nel protocollo di intesa".

L'assessore Penna rimarca che "abbiamo cercato di conciliare il diritto alla mobilità delle persone con quello di vivere in un ambiente più sano possibile. Per questo è stato studiato un provvedimento che avesse come obiettivo la riduzione delle emissioni, non della mobilità. Avellino non gode di una posizione geografica felice, perché collocata al centro di una valle chiusa dove non è garantito il ricircolo dell'aria". ORDINANZA_LIMITAZIONE_TRAFFICO-2

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento