menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Come viaggiare in auto in città senza essere multati: le regole fino al 31 gennaio 2021

Multe a chi viaggia in auto senza mascherina: quando e perché

In tema di trasporti privati, in automobile si può viaggiare anche con persone non conviventi, purché siano rispettate le stesse misure di precauzione previste per il trasporto non di linea: ossia con la presenza del solo guidatore nella parte anteriore della vettura e di due passeggeri al massimo per ciascuna ulteriore fila di sedili posteriori, con obbligo per tutti i passeggeri di indossare la mascherina. La risposta è la stessa per tutte e tre le zone (rossa, gialla o verde).

Obbligo di mascherina: quando

È consentito ad amici e persone non conviventi di spostarsi assieme - per i soli motivi previsti dalle norme anti-contagio - ma è necessario che tutti, compreso il guidatore, indossino la mascherina per non rischiare di dover pagare una multa che va da un minimo di 400 euro a un massimo di 1.000 euro per  ciascuno viaggiatore. 

Mascherina e spostamenti

Fino al prossimo 31 gennaio 2021 la mascherina deve obbligatoriamente essere indossata da tutti quelli che viaggiano a bordo del medesimo veicolo.

Sono esentati dall'obbligo i soli conviventi, ovvero le persone che abitano assieme stabilmente, nella stessa casa: si tratta delle persone che appartengono allo stesso nucleo familiare oppure di coinquilini.

Conviventi e congiunti: la differenza

Il termine congiunti ha un significato molto ampio e si basa sul legame affettivo tra le persone. Sono infatti congiunti i coniugi, i partner a vario titolo, i conviventi, le coppie di fatto o unite civilmente, i parenti fino al sesto grado, gli affini fino al quarto grado, i fidanzati, etc.

Per la legge, invece, conviventi sono solo coloro che vivono stabilmente sotto lo stesso tetto: dunque devono avere lo stesso domicilio.

Mascherina e 2 ruote 

Fino al prossimo 31 gennaio 2021, su una moto si può trasportare un passeggero solo se convivente. E' quindi vietato dare passaggi ad amici o colleghi.

Per quanto riguarda poi l'utilizzo della mascherina, valgono le regole per gli spostamenti fissate dal DPCM del 7 ottobre che ha stabilito “l’obbligo di avere sempre con sé dispositivi di protezione delle vie respiratorie, con possibilità di prevederne l'obbligatorietà dell'utilizzo nei luoghi al chiuso diversi dalle abitazioni private e in tutti i luoghi all'aperto a eccezione dei casi in cui, per le caratteristiche dei luoghi o per le circostanze di fatto, sia garantita in modo continuativo la condizione di isolamento rispetto a persone non conviventi. Restando esclusi da detti obblighi: i soggetti che stanno svolgendo attività sportiva; i bambini di età inferiore ai sei anni; i soggetti con patologie o disabilità incompatibili con l'uso della mascherina, nonché coloro che per interagire con i predetti versino nella stessa incompatibilità". Significa, quindi, che nelle zone dove non è possibile il distanziamento e nei luoghi ad alta concentrazione di traffico, sotto il casco è necessario indossare la mascherina

Mascherina e taxi

Per le auto a noleggio con conducente e per  i taxi, nessun passeggero può sedersi sul sedile anteriore e dietro possono stare solo due persone, vicine ai finestrini. A bordo tutti devono indossare la mascherina.

Mascherina e veicoli commerciali

Due colleghi possono viaggiare assieme sul triplo sedile anteriore dei furgoni, ma entrambi devono portare la mascherina.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È in Campania "zona gialla" che si tradisce di più: i dati

Ultime di Oggi
  • Salute

    Covid, parlare trasmette il virus quanto tossire

  • Cronaca

    Coronavirus in Irpinia, sono 52 i positivi di oggi: 1 ad Avellino

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento