Bonus mobilità, in Irpinia nessuno potrà usufruirne: qui si respira aria pulita

Il bonus mobilità fa parte del decreto Clima varato dal Consigli dei Ministri il 10 ottobre

Bonus mobilità, nessun cittadino dei comuni della provincia di Avellino potrà usufruirne. Bisogna ritenersi fortunati: vuol dire che respiriamo aria molto più pulita.

La scelta dei comuni i cui residenti potranno usufruire del bonus mobilità, circa il 40% del totale non è avvenuta a caso: si tratta di territori finiti nel mirino di Bruxelles per una qualità dell'aria inferiore agli standard minimi. Insomma, sono i comuni più inquinati, quelli dove ripetutamente si sforano i limiti di NO2 (biossido di azoto), o che hanno problemi con la depurazione delle acque.

Nello specifico il bonus mobilità è rivolto a chi abita in questi comuni “inquinati” e ha un'autovettura un po' vecchiotta (fino ad euro 3) o un motorino altrettanto datato. Se dà via l'auto, la rottama e quindi la toglie dalla circolazione con tutto il suo carico di gas inquinanti, il governo mette a disposizione 1.500 euro di bonus da poter utilizzare per abbonamenti ai trasporti pubblici oppure per l'acquisto di biciclette, anche quelle a pedalata assistita che in alcuni comuni sono indispensabili viste le salite e le discese. È una formula inedita di rottamazione, una sorta di scommessa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il bonus mobilità fa parte del decreto Clima varato dal Consigli dei Ministri il 10 ottobre e pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 14 ottobre. A disposizione, fino al 2021 e fino ad esaurimento risorse, ci sono 255 milioni di euro, di cui i primi cinque potrebbero essere già impegnati in questa coda di 2019. Sempre che arrivi in tempo il decreto (del ministero dell'Ambiente emanato di concerto con l'Economia, i Trasporti e il Mise) che deve definirne «modalità e termini per l'ottenimento e l'erogazione del beneficio». La norma ne prevede l'emanazione «entro 60 giorni» dalla pubblicazione in Gazzetta, quindi a ridosso di Natale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Avellino in lutto, è scomparso Vincenzo detto "Blues"

  • Migliore Panettone d'Italia, due pasticcerie irpine alla finalissima

  • Lotta all'evasione fiscale: arriva il Bonus Bancomat per chi non usa contanti

  • Si allontana da casa e lo ritrovano senza vita, aveva solo 22anni

  • Coronavirus in Irpinia, sono 6 i positivi di oggi: anche ad Avellino

  • Vino e architettura, in Irpinia una delle cantine più belle d'Italia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AvellinoToday è in caricamento