menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Riciclo, le detenute di Lauro realizzeranno shopper dagli ombrelli distrutti dal vento

Parte da Castellammare l'iniziativa ma vedrà il suo centro di lavoro in Irpinia

L’aspetto del riciclo: una shopper realizzata dagli ombrelli distrutti dal vento. E’ l’iniziativa che parte da Castellammare dall’associazione socio culturale l’Incrocio delle Idee  ma vedrà protagonisti le detenute della Casa Circondariale di Lauro.

“Gli ombrelli distrutti dal vento verranno consegnati alla Casa Circondariale dove saranno lavorate. Le detenute di detta struttura – ha affermato Giovanna Massafra presidente dell’associazione - realizzeranno, dopo essere state formate dalle volontarie dell’associazione l’Incrocio delle Idee, shopper, grembiulini per bambini, mantelline parapioggia e impermeabili per cani. Il progetto sarà avviato a settembre».

Il direttore della Casa Circondariale ICAM Lauro Paolo Pastena, ha illustrato la specificità e la particolarità di un carcere di detenute mamme che hanno la possibilità di tenere con loro i bambini. «Una struttura differente dalle altre, organizzata per non fare percepire al bambino l’aspetto di detenzione. Una delle cinque strutture esistenti in Italia organizzato dunque in maniera particolarissima e che deve assomigliare il meno possibile a quelli che sono i carceri e le celle che normalmente siamo abituati a vere in televisione. Un intervento ricco di esempi e considerazioni, ma tutte colme di un’importante umanità che è stata trasmessa, e i commenti della dopo iniziativa, l’hanno dimostrato, di una persona che svolge con passione un lavoro difficilissimo e delicatissimo”.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento