menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ecosistema urbano, passi indietro per la città

La ventitreesima edizione di Ecosistema Urbano traccia la fotografia delle performances ambientali

Ecosistema urbano, Avellino sempre peggio. In un anno la classifica parla chiaro: non si vive bene in città: tredici passi all’indietro raggiungendo la 42° posizione.

La ventitreesima edizione di Ecosistema Urbano, ricerca di Legambiente realizzata in collaborazione con l’istituto di ricerche Ambiente Italia e la collaborazione editoriale del Sole 24 Ore, traccia la fotografia delle performances ambientali. L’insieme degli indicatori selezionati per la graduatoria copre come sempre cinque principali componenti ambientali presenti in una città: aria, acque, rifiuti, mobilità, energia.

Resta buona l’offerta del servizio trasporti in base a chilometri e vetture impiegate dal servizio. Soglia di allarme per il Pm10 che con 35, μg/mc si assesta di poco sotto il limite di legge di 40 μg/mc. Scende la percentuale di raccolta differenziata al 34% con una produzione annua pro capite di rifiuti urbani pari al 474,4 kg/. Nel 2014 le vittime e i feriti causati da incidenti stradali nei comuni capoluogo di provincia sono stati, in media, 7,1 ogni 1.000 abitanti, Avellino (48/1.000 ab) è tra le ultime in Italia. Sono 0,35 i metri quadrati di superficie pedonale a disposizione di ogni residente. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento