menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mattone selvaggio, per Legambiente l'Irpinia è seconda in Campania

Anche sul ciclo dei rifiuti non c'è da stare allegri. Tutti i dati del report Ecomafie 2016 dell'associazione ambientalista

La Campania si conferma maglia nera a livello nazionale nel ciclo dei rifiuti: è la Regione con il più alto numero di reati accertati in questo settore, 624, quasi il 15% sul totale nazionale con 628 persone tra denunciate e arrestate e 263 sequestri. La classifica regionale vede la provincia di Napoli maglia nera, prima provincia a livello nazionale, con 313 infrazioni, 377 persone denunciate e arrestate e 155 sequestri, segue Salerno con 98 infrazioni accertate e 86 persone denunciate e 40 sequestri . Terza la provincia di Avellino con 94 infrazioni e 52 persone denunciate e 13 arresti, segue Benevento con 61 infrazioni accertate, 66 persone denunciate e 20 sequestri. Chiude Caserta con 58 infrazioni, 47 persone denunciate e 35 sequestri.

Il mattone selvaggio non cede nemmeno dinanzi alla crisi generale del settore edilizio. Se infatti l'Istat calcola una contrazione generalizzata del mercato legale pari a circa il 60%, secondo le stime del Cresme Consulting l'abusivismo edilizio continua a ritagliarsi una quota pari al 30% di questo. La regione leader si conferma la Campania, con il 18% delle infrazioni su scala nazionale. Impressionanti i dati sull'illegalità nell'intero ciclo del cemento: nel 2015 sono stati accertati 886 reati, 834 denunce, 3 arresti e 264 sequestri. Se leggiamo i dati su scala provinciale, Napoli svetta in testa alla classifica nazionale con 301 infrazioni, 377 persone denunciate e 188 sequestri , seguita da altre due province campane anche nella classifica nazionale , ossia Avellino (260 infrazioni, 99 denunce e 11 sequestri) e Salerno (229 infrazioni, 259 denunce e 43 sequestri); segue Caserta con 57 infrazioni e 45 denunce e 12 sequestri. Chiude Benevento con 30 infrazioni, 42 denunce e 3 arresti. Una tradizione, quella di costruire fuorilegge o truccando le carte, che non rallenta nemmeno con la forte crisi dell'edilizia di questi anni. Perché se è vero che anche il mattone selvaggio ha subito una lieve flessione, tirare su una casa senza regole costa sempre molto meno che farlo nella legalità.

Triste primato per la Campania anche sul fronte degli incendi: si registra il numero più alto di infrazioni, 894 (quasi il 20% sul totale nazionale), 22 denunce e 13 sequestri. Contando gli incendi sulla base della loro dislocazione provinciale, le più colpite - anche perché aree particolarmente ricche di boschi e/o di macchia mediterranea - risultano essere Salerno (421). Quinta Avellino con 175 infrazioni, e nona Benevento con 125 infrazioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona Rossa, la precisazione della Regione Campania

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento