rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
life Forino / Piazza Kennedy

Forino avrà la "Casa dell'acqua"

Si tratta di un distributore di acqua naturale, refrigerata e gassata che rappresenta, in concreto, un servizio in più per tutti i cittadini. "L'acqua dell'acquedotto, non deve viaggiare su ruote o nella plastica per arrivare sulla tavola dei consumatori" - spiega Stefano Ercolino, consigliere comunale

Acqua, acqua purissima a disposizione di tutti per risparmiare, farsi del bene far del bene all'ambiente e capire in che direzione va il futuro del nostro pianeta. Sarà inaugurata domani, alle ore 18 in piazza Kennedy, la "Casa dell'Acqua" del comune di Forino, realizzata in sinergia con Multi Inox Maffei srl. Si tratta di un distributore di acqua naturale, refrigerata e gassata che rappresenta, in concreto, un servizio in più per tutti i cittadini. "L’acqua dell’acquedotto, non deve viaggiare su ruote o nella plastica per arrivare sulla tavola dei consumatori - spiega Stefano Ercolino, consigliere comunale -.
Sceglierla significherebbe apportare vantaggi considerevoli all’economia locale, familiare e all’ambiente. Crediamo che questa Casa dell'Acqua rappresenti un opportunità per la nostra comunità per bere sano, conveniente nel rispetto completo della natura. È interesse, infatti, dell’Amministrazione comunale promuovere comportamenti e stili di vita responsabili e rispettosi dell’ambiente indirizzati verso la riduzione della quantità di rifiuti prodotti dalle famiglie". Si tratta di acqua dell'Alto Calore prelevata purificata da cloro e servita direttamente. A chilometro zero. "Per questi validissimi motivi serve valorizzare l’utilizzo dell’acqua pubblica locale per ridurre la produzione dei rifiuti plastici costituiti dalle bottiglie dell’acqua minerale, il consumo di energia per la loro realizzazione e l’inquinamento determinato dal trasporto delle acque imbottigliate dal luogo di produzione a quello di vendita. “Acqua a KM 0” è un sistema consiste nel prelevare l’acqua dalla rete dell’acquedotto comunale a cui si fa seguire una serie di filtrazioni e trattamenti tali da rendere gradevole l’acqua pubblica, eventualmente gasata con l’aggiunta di anidride carbonice refrigerata, ad un prezzo che risulti vantaggioso rispetto all’acquisto delle acque imbottigliate. Pura, buona e sicura potrà essere prelevata a soli 5 centesimi a bottiglia".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forino avrà la "Casa dell'acqua"

AvellinoToday è in caricamento