Un sogno che diventa realtà, il borgo biologico di Cairano vince il premio "Rigenerazione Urbana"

Merito di un gruppo di visionari che ci hanno creduto: dal Sindaco Luigi D’angelis, all’architetto Angelo Verderosa, fino all’impresa Edilgeo di Sabatino D’Elia

Il borgo biologico di Cairano ha ricevuto il PREMIO INARCH 2020 Campania, sezione Rigenerazione Urbana.

La giuria, composta da Roberta Vitale (presidente), imprenditrice in rappresentanza di Acen, Pasquale Belfiore, presidente onorario di Inarch Campania, Carlo De Luca, presidente di Inarch Campania, Bruno Discepolo, assessore regionale al Governo del Territorio, Fabio Donato, fotografo, Gianluca Peluffo, architetto, Luigi Prestinenza Puglisi, critico di architettura, Massimiliano Rendina, vice presidente di Inarch Campania e Davide Vargas, architetto, ha individuato, tra i 116 candidati, 12 opere particolarmente meritevoli, assegnando premi e menzioni.

Un altro prestigioso riconoscimento al piccolo grande borgo dell’Alta Irpinia, a scriverlo è l’associazione Cairano 7X con un post condiviso sui social:

"Complimenti al gruppo di visionari che ci hanno creduto, al Sindaco Luigi D’angelis, all’architetto Angelo Verderosa e all’impresa Edilgeo di Sabatino D’Elia. I ringraziamenti vanno agli ingegneri e agli architetti che vi hanno lavorato unitamente alle maestranze qualificate e alla piccola comunità resiliente che ha desiderato questa rigenerazione. Gli ultimi saranno i primi"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In Campania arriva Burian: ondata di gelo e temperature polari

  • Coronavirus a Montemarano: 5 bambini in età scolare positivi al Covid

  • Spostamenti per andare dai congiunti e ospiti a casa: cosa succede dal 16 gennaio

  • Il pizzaiolo Maglione aderisce alla manifestazione pacifica #Ioapro: "Lavorare è un diritto"

  • Tragedia ad Avellino, donna muore dopo una caduta accidentale in casa

  • Nuovo Dpcm: sei regioni in zona gialla, due rossa e il resto in arancione

Torna su
AvellinoToday è in caricamento