Wine in piano, serata jazz con i vini Fonzone

  • Dove
    Wine Fredane
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 09/06/2017 al 09/06/2017
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni

“Dobbiamo continuare ad esplorare 
E la fine di ogni nostra esplorazione
sarà arrivare al punto dove abbiamo incominciato 
e vedere quel posto per la prima volta”

Questi splendidi versi di T.S. Eliot fanno da suggello, al concerto che Luis Di Gennaro al pianoforte e Gianpaolo Capobianco per l’elettronica terranno il prossimo 9 giugno alle ore 21.00 al Wine Fredane.
Partner dell'evento: la cantina Vino Fonzone situata a Paternopoli con i suoi Fiano di Avellino, Greco di Tufo e Aglianico.

Il concerto nasce dall’incontro di Luis Di Gennaro pianista jazz di origine argentina ma irpino di nascita, tra i più attenti alla fluidità della comunicativa, con quel tocco sontuoso e semplice al contempo, evidente frutto di impostazione classica, ma straordinariamente efficace quando affronta materiali non “eurocolti”. Ne è prova la sua collaborazione con Jazzisti di fama nazionale con cui ha condiviso il palco, tra cui: Antonello Salis, Dario Deidda, Stefano Di Battista, Mark Harris. 
Negli ultimi anni Luis si è spesso esibito da solo. Una scelta questa, che seppur complessa, conferma quanto egli sia alla continua ricerca del raggiungimento della maturità artistica.
Gianpaolo Capobianco è un sound artist abituato a lavorare in contesti legati all’avanguardia, sia musicali, sia legati alle arti visive. E’ interessato ad un’estetica che rappresenti l’emotività attraverso sonorità ambient; con questa idea a cavallo tra musica ambient elettronica sperimentale, minimal e soundscape composition, volta a trasferire emozioni attraverso armonie e melodie semplici e minimali unite a drum jazz e minimal/ micro techno. 

Il Duo elabora un canovaccio di brani originali in cui prende forma una musica rarefatta, minimale e al tempo stesso emozionante, melodie affascinanti, tutte estremamente cantabili, e il continuo apporto di glitch, fruscii, echi, increspature elettroniche dei fondali sonori che rammentano molte belle avventure dell’ art rock più nobile e inquieto: i Radiohead del dittico sperimentale Kid A e Amnesiac, in primis. Questa avventura musicale costruita su interplay e sottile complicità, cerca oggi nuovi percorsi, sconfinando in terre inesplorate ove il pianoforte si confonde con i suoni elettronici di Capobianco. 
Un viaggio imprevedibile che trasforma canti immortali in nuovi disegni, progetti fatti di sogni, eros, ascolto, altri respiri.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Cibo e Vino, potrebbe interessarti

I più visti

  • #arivederlastoria: l'iniziativa social di "Dante per tutti" che parte dall'Irpinia

    • Gratis
    • dal 1 febbraio al 1 settembre 2021
    • #arivederlastoria
  • Giuseppe Camuncoli, da Spiderman a Star Wars: prorogata l’esposizione al Carcere Borbonico

    • dal 1 febbraio al 24 aprile 2021
    • Ex carcere Borbonico
  • "Resistere Pedalare Resistere", il ricordo della Resistenza Italiana

    • 25 aprile 2021
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    AvellinoToday è in caricamento