menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Riapre il Teatro d'Europa: spettacoli all'aperto, dirette streaming e monologhi sull'emergenza Covid-19

Si è tenuta questa mattina la conferenza stampa di presentazione della prima stagione estiva, dopo il lockdown

Riapertura ufficiale del “Teatro d’Europa” di Cesinali, che ha tenuto la conferenza stampa di presentazione della prima stagione estiva, all’insegna del divertimento. Alla presenza del sindaco Dario Fiore, l’ente culturale fondato da don Ferdinando Renzulli offrirà al suo pubblico performance prodotte dalla struttura di Cesinali e dal Consorzio Teatro Irpino, costituito con il “99 Posti” di Mercogliano.

I dettagli del programma estivo

“La novità di quest’anno- spiega il direttore artistico Luigi Frasca - è la collaborazione con Spied Live, per la trasmissione in diretta streaming sia degli spettacoli che delle lezioni di recitazione ai ragazzi dell’Accademia. Inoltre, da settembre e dicembre, proporremo dei monologhi scritti e recitati da autori irpini e dedicati alla recente esperienza del COVID”.

Gli spettacoli estivi si terranno all’aperto, rispettando il distanziamento sociale statuito per l’emergenza Coronavirus. Il 18,19 e 20 luglio, alle ore 21,Luigi Frasca e Angela Caterina porteranno in scena “Quaranta… ma non li dimostra”, tratta dalla commedia di Peppino De Filippo. Il 25 e 26, il Consorzio Teatro irpino propone lo spettacolo “Lo cunto de lu re ‘mbarzamato”, di Paoio Capozzo, che è anche l’attore ed il regista. Sul palcoscenico, Angela Caterina, Luigi Frasca e Maurizio Picariello. Il 31 luglio, il 1° ed il 2 agosto, “Filumena Marturano”, con Angela Caterina e Luigi Frasca, ispirata al capolavoro di Eduardo De Filippo. L’8 ed il 9 agosto, invece, sipario su “Storia di terra, di suoni e di colori”, di Paolo Capozzo, che ne è anche l’interprete con Maurizio Picariello. La regia è di Gianni Di Nardo. Gran finale il 21,22 e 23 agosto, con “Ai Bagni della Regina Margherita. Don Gennaro mette in scena la Francesca da Rimini”, con Luigi Frasca ed Angela Caterina.

“E’ importante avere vicino il pubblico - precisa Paolo Capozzo, responsabile dei laboratori del “99 Posti” di Mercogliano- per continuare a relazionarci con la sensibilità contemporanea”-. “Il teatro è il nostro sogno- conclude Angela Caterina - con il quale portiamo in scena personaggi che rappresentano le diverse tipologie di uomini e donne”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento