Si chiude con successo il progetto 'La Tarantella tra i banchi di scuola'

L'iniziativa ha visto l’interazione continua tra la Scuola di Tarantella Montemaranese e le classi V A e V B della scuola primaria, coordinate dalla docente Elena d’Arienzo

La tarantella tra i banchi di scuola: si è chiuso con successo il progetto “L’Irpinia in classe” curato dall’Istituto Comprensivo “Luigi Perna – Dante Alighieri” di Avellino, che ha visto l’interazione continua tra la Scuola di Tarantella Montemaranese e le classi V A e V B della scuola primaria, coordinate dalla docente Elena d’Arienzo.

“Lavorare con i bambini di scuola primaria, che si appassionano a tutto ciò che proponi loro di diverso, è incredibileafferma la maestra Elena d’Arienzo -. Incredibile vedere la gioia nei loro occhi, iniziano a scoprire cose nuove, a conoscere tradizioni e costumi del proprio territorio. Questo è uno dei tanti motivi che mi ha spinta a progettare un percorso storico che abbracciasse conoscenze di vario tipo sulle tradizioni popolari diverse dalla propria. L’epilogo di tanta voglia di fare è l'aver raccolto i lavori di tutti gli alunni delle classi VA e VB in un libro che li ha visti protagonisti. Ai bambini va il mio più sentito ringraziamento”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Abbiamo condiviso con grande piacere questo progettoafferma Roberto D’Agnese, presidente della Scuola di Tarantella Montemaranese -. Siamo fermamente convinti che la formazione di nuove comunità consapevoli del proprio patrimonio storico ed etnografico parta proprio dalla scuola. Lavorare con i bambini è qualcosa di speciale, che riempie il cuore e la mente in modo positivo. Trasmettere a loro i saperi che ci hanno trasmesso i nostri nonni è meraviglioso, non c’è altro modo per descriverlo. Il territorio crea le comunità, che a loro volta creano i presupposti per scrivere la storia e i cambiamenti sociali. L’approccio di ragazzi così giovani al territorio e alle tradizioni è molto importante e il loro entusiasmo è la dimostrazione che le nostre radici possono appassionare le giovani generazioni. Complimenti ai ragazzi, ai genitori, ai docenti e a quanti hanno collaborato perché la tarantella montemaranese arrivasse tra i banchi di scuola”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuola, caos e rabbia ad Atripalda: 'volano stracci' tra la dirigente e le mamme

  • Sabato sera di sangue, incidente mortale sul raccordo Salerno-Avellino

  • Violenta aggressione ad Avellino, dipendente di un bar finisce all'ospedale

  • Incidente mortale sul Raccordo Avellino-Salerno: le immagini del drammatico sinistro

  • Sole 365 inaugura ad Avellino, ecco le posizioni di lavoro aperte

  • Incidente mortale, il dolore degli amici di Emanuele

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AvellinoToday è in caricamento