menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il programma della 'Semmana Irpina': degustazioni, convegni e arte

otto giorni di Irpinia a Napoli dal 23 al 30 novembre 2019

Per la prima volta a Napoli, negli spazi de l’Asilo, un’intera settimana di auto-rappresentazione dell’Irpinia e della sua cultura viva.

Concerti, spettacoli, proiezioni, mostre, laboratori, seminari, momenti di condivisione collettiva, e naturalmente cucina. Un’iniziativa fra cultura e verità, per riconnettere Napoli e il suo territorio circostante.

L’apertura è nella fatidica data del 23 novembre, con una unica giornata interamente dedicata al terremoto, fra un nuovo Fate Presto di arte contemporanea, le poesie che evocano e un cinema che scuote.

Ciò che è conseguito al terremoto ha condizionato fortemente lo spirito irpino, che continua però ad essere vivo e futuribile, come i giorni successivi provano a esplicitare.

La pasta fatta a mano, e poi mangiata, assieme alle signore d’Irpinia domenica 24 non è solo il primo degli appuntamenti culinari che accompagneranno l’intera settimana, ma è soprattutto una maniera di esplicitare valori fondanti dello spirito irpino: sapienza, accoglienza, generosità, comunità, ostinazione, senso. Il seme buono di quello spirito, da portare avanti, è quello della forza collettiva del Carro di Mirabella; del gioco di un maestro di pittura che parla ai bambini; della verità del legno che preserva la sua consistenza; della resistenza di chi vive in Irpinia e lo racconta in un film; della memoria viva della propria scintilla; dell’orgoglio sacrale di appartenere a una collettività nel tramandarne la Zeza o nell’intonare canti ai pellegrinaggi devozionali. La summa di questa brace viva la vivremo assieme nella festa finale del Festibál, dove l’intero paese di Calitri verrà a vivere insieme a noi le proprie maniere, a dimostrarci quanto sono dense e saporite, salaci e divertenti, e quanto è bello ballarle assieme.

Alla fine della Semmana, l’escursione sul Partenio, associata a una pulizia del verde, sarà una maniera di restituire a quel territorio un briciolo di quanto esso sarà riuscito a lasciarci dentro.

https://www.exasilofilangieri.it/semmanairpina

PROGRAMMA

Salva diversa indicazione, tutti gli eventi sono a l’Asilo (vico G.Maffei 4, Napoli).  

Gli eventi a l’Asilo, nonché quello di Metadventures, sono a partecipazione libera e a contributo solo volontario, utile solo a sostenere la realizzabilità dell’iniziativa autoprodotta. Gli eventi in Salumeria Upnea non rientrano nella programmazione de l’Asilo.)

sab 23 novembre FATE PRESTO

? h.11 evento d’apertura: inaugurazione della videoinstallazione interattiva Fate Presto di Emanuela Di Guglielmo e Marina Brancato

? h.19 Poesia sulle macerie, scritture e immagini del terremoto irpino con Peppino Iuliano, Giuseppina De Rienzo, Claudia Iandolo e Mimmo Cipriano, moderano Domenico Carrara e Mariagrazia Passamano

? h.20 Cucina di specialità irpine

? h.21 La terra trema, film (1998, 58’) di Mario Martone e Jacopo Quadri, lo commenta Vito De Nicola, funzionario della Soprintendenza nell’Irpinia del post-terremoto, insieme a Luca Sessa

dom 24 PAST’ASSIEME

?h.11 Tutti a fare la pasta a mano assieme a le femmene di Castelvetere sul Calore

? h.12 Semina del colore, pittura con bambini assieme al Maestro Giovanni Spiniello

?h.14 pranzo collettivo con la pasta preparata assieme

? h.19 inaugurazione della mostra fotografica Trainati da un carro - La festa del carro a Mirabella Eclano di Federico Iadarola in Salumeria Upnea

lun 25 LIGNAM NUN ‘O JETTAM

?? h.10-19 laboratorio d’arte di riuso del legno con il Maestro Luigi Di Guglielmo

mar 26 DON CHISCIOTTE IRPINO

? h.20 Cucina di specialità irpine

? h.20:45 I corti del Collettivo Boca di Bonito

? h.21 Cinema Civile Meridionale e Zia Lidia Social Club presentano Irpinia Mon Amour, film (2015, 74’) di Federico Di Cicilia, in presenza del regista e di Michela Mancusi

merc 27 CUCINA IRPNEA

? (no Asilo): dalle 20 viaggio gastronomico irpino con l’agriChef Donato Tornillo presso il ristorante Salumeria Upnea

giov 28 FACIMM’E ZEZE

? h.20 Cucina di specialità irpine

? h.21 Teatro: La canzone di Zeza, a cura della Zeza di Mercogliano, con incontro illustrativo

ven 29 SACRA SCATELLA

? h.19 Jetti a Montovergene ‘na vota, cunti e canti (assieme) dal Museo Etnomusicale di Montemarano

? h.20 Cinema Sud presenta Vedi Avellino (1923, 12’), corto di Elvira Notari, introdotto da Paolo Speranza

? h.20:30 Cucina di specialità irpine  

? h.22 concerto dei Lumanera

sab 30 FESTIBÁL CALITRI

? h.17 incontri a mani in arte, invito a

? ballare i balli da sposalizio: quadriglia, luquaré, ball’in sé

? cantare in barberia musicale con Giovanni Sicuranza ‘u velòc

? suonare mandolino e fisarmonica con i fratelli Briuolo

? cucire a uncinetto e ricamo

? fare ceramica

? dalle 20 Cucina di specialità calitrane

? h.22 concerto di Primo Ballo con La Banda della Posta

dom 1 dicembre PURO PARTENIO

? h.10 escursione sul Partenio (e pulizia dei boschi): da Acqua Fidia al laghetto di Montevergine, a cura di Metadventures

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento