Pietro Bouvier e il suo Ottocento, il seminario a Palazzo Vescovile

  • Dove
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 25/11/2017 al 25/11/2017
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni

Gli Amici del MdAO organizzano il Seminario di Storia dell'Arte: "Pietro Bouvier e il suo Ottocento", nella ricorrenza del 90° anniversario della scomparsa del grande maestro lombardo del Ottocento Pietro Bouvier (1839 - 1927), che si terrà sabato 25 novembre 2017 alle ore 17,30presso l'aula presbiterale del Palazzo Vescovile di Avellinosito in Piazza Libertà, 19.

Saluteranno: Prof. Angelo CUTOLO (cultore di storia locale), Dott. Giuseppe D'AMORE (cultore d'arte), Dott.ssa Sabrina MONTANO (cultrice d'arte), Maestro Francesco ROSELLI (pittore), Sac. Don Gerardo CAPALDO (Direttore Ufficio per le comunicazioni sociali della Diocesi di Avellino).

La relazione sarà tenuta dal Prof. Stefano ORGA (critico d’arte) con una presentazione sul tema “L'opera di Pietro Bouviuer”.

Il seminario di studi sarà moderato dal Dott. Eleuterio TOMASELLI (sociologo, Università degli Studi di Salerno).

L’incontro artistico culturale sarà organizzato dagli Amici del MdAO (circolo culturale) con la collaborazione dell'Ufficio per le comunicazioni sociali della Diocesi di Avellino, dell“Associazione Culturale ACO”di Avellino e del MdAO - Museo d'arte.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

I più visti

  • A Montoro il primo campionato regionale "Tauras Trophy"

    • solo domani
    • 18 aprile 2021
  • #arivederlastoria: l'iniziativa social di "Dante per tutti" che parte dall'Irpinia

    • Gratis
    • dal 1 febbraio al 1 settembre 2021
    • #arivederlastoria
  • Giuseppe Camuncoli, da Spiderman a Star Wars: prorogata l’esposizione al Carcere Borbonico

    • dal 1 febbraio al 24 aprile 2021
    • Ex carcere Borbonico
  • NextGenEu, una vera transizione ecologica è possibile

    • solo oggi
    • 17 aprile 2021
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    AvellinoToday è in caricamento