Salvatore Petruolo a 160 anni dalla nascita, l'incontro a Palazzo Vescovile

  • Dove
    Palazzo Vescovile
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 25/03/2017 al 25/03/2017
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni

Nella ricorrenza del 160° anniversario della nascita dell’artista Salvatore Petruolo (1857 – 1942), gli Amici del MdAO organizzano il Seminario di Studi “Salvatore Petruolo a 160 anni dalla nascita”, che si terrà sabato 25 marzo alle ore 17,00 presso il Palazzo Vescovile di Avellino sito in Piazza Libertà, 19 (nell’atrio).

Saluteranno: Prof. Don Gerardo CAPALDO (direttore dell’Ufficio Diocesano per le Comunicazioni Sociali della Diocesi di Avellino), Dott. Giuseppe D’AMORE (medico neurologo e cultore d’arte), Maestro Francesco ROSELLI (artista e cultura d’arte antica), Dott. Generoso VELLA (presidente dell’Associazione “Nel segno dell’arte”), Dott. Pasquale Luca NACCA (farmacista e cultore d’arte locale) .

Relazionerà il Prof. Angelo CUTOLO (cultore di storia locale) che presenterà “Un pittore di origine catanzarese”.

Concluderà i lavori del seminario di studi il Prof. Stefano ORGA (critico d’arte) con una relazione sul tema “L’opera di Petruolo”.

Il seminario di studi sarà moderato dal Dott. Franco Iannaccone (giornalista).

L’incontro artistico culturale sarà organizzato dagli “Amici del MdAO ” con la collaborazione dell’“Associazione Culturale ACO”di Avellino, dell’“Associazione” di Avellino e dell’“Archivio dei pittori irpini del Diciannovesimo secolo”.

Biografia

Salvatore Petruolo nacque a Catanzaro il 4 gennaio 1857, era figlio di un maggiore della cavalleria borbonica. Sin da giovane fu attratto dal disegno e dell’arte.

Soggiornò brevemente a Napoli nel 1872.

Si trasferì con la famiglia definitivamente a Napoli nel 1875, in questa città frequentò “Il Regio Istituto di Belle Arti”, qui fu allevo di Achille Carrillo e di Gabriele Smargiassi. In questo istituto fu premiato nel 1876 per il dipinto “Vallone di Cervi”, attualmente custodito presso la Galleria dell’Accademia di Belle Arti di Napoli.

Soggiornò a Londra nel 1888 ove organizzò diverse personali e conobbe il Duca e la Duchessa di Edimburgo, che dopo aver acquistato il dipinto “La collina di Posillipo”, lo invitarono nel loro castello di Malta, ove fu ospite nel 1889, per circa tre mesi, eseguendo molti lavori su committenza dei duchi.

Soggiornò per qualche mese in Spagna nel 1890, accompagnando la duchessa di Edimburgo in un viaggio che toccò Granada, Siviglia, Cordova e Saragozza.

Successivamente, nel 1891, espose i lavori realizzati in Spagna presso la “Clarence Haus” di Londra (dei duchi di Edimburgo).

Fu nominato professore onorario all’Istituto di Belle Arti di Napoli nel 1910.

Negli anni Venti del Novecento soggiornò brevemente ad Avellino.

Si spense a Napoli, sua città adottiva, nel 1942.

Salvatore Petruolo si è espresso con le tecniche del disegno, dell’acquarello e dell’olio.

Celebri sono i suoi paesaggi costieri (soprattutto napoletani, sorrenti, e amalfitani), molto più rari i paesaggi calabresi. Curiosi gli scorci di città (soprattutto campane e spagnole). Rare le sue nature morte floreali (in stile Liberty).

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

I più visti

  • #arivederlastoria: l'iniziativa social di "Dante per tutti" che parte dall'Irpinia

    • Gratis
    • dal 1 febbraio al 1 settembre 2021
    • #arivederlastoria
  • Giuseppe Camuncoli, da Spiderman a Star Wars: prorogata l’esposizione al Carcere Borbonico

    • dal 1 febbraio al 24 aprile 2021
    • Ex carcere Borbonico
  • "Resistere Pedalare Resistere", il ricordo della Resistenza Italiana

    • 25 aprile 2021
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    AvellinoToday è in caricamento