menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Amatriciana day: chef, artisti e aziende gastronomiche irpine per il terremoto

Un buon piatto di Amatriciana è la risposta giusta per aiutare Amatrice, sabato l'iniziativa

Gli chef irpini vicini ad Amatrice il paese che dà i natali ad un piatto gusttosissimo come l'Amatriciana. Mancano pochi giorni e poi tutti in piazza Kennedi per gustare la prelibata pietanza in chiave avellinese.

Intanto l'associazione cuochi rende noti i primi nomi che hanno deciso di aderire alla manifestazione. Non solo chef, ma anche aziende del settore, enti pubblici e privati ed artisti hanno dato la propria disponibilità per "AMAtriciana solidale", che si svolgerà sabato 10 settembre ad Avellino. Tanti volti noti della gastronomia irpina, guidati dal presidente Luigi Vitiello, prepareranno e serviranno il piatto simbolo di Amatrice in piazza Kennedy a partire dalle ore 19.00. L'intento è quello di raccogliere quanti più fondi possibile da destinare alle popolazioni del centro Italia colpite dal grave sisma.

L'evento si svolgerà con la collaborazione del Comune di Avellino, dell'Unione Regionale Cuochi della Campania e della Federazione Italiana Cuochi.

Tra le aziende che hanno già dato l'adesione e invieranno i loro prodotti per preparare il piatto vi sono: Villa Regina di Grottaminarda; Villa Belvedere di Villanova del Battista; Pastificio Graziano di Serino; Macelleria "Mario Laurino" di San Michele di Serino; Gaia società semplice Agricola di Montoro per la cipolla ramata e Coldiretti. Con tante altre aziende irpine si sta definendo la loro collaborazione. Ad animare la serata interverranno un nutrito gruppo di artisti composto da: Rivus Mascarata Serinese con la Banda Musicale di Serino; La Rosamarina Paisà; La Magia di Donsa; Gina Rodia; Compagnia teatrale Il Galeone dei Sogni. Tutti intervenuti grazie alla preziosa collaborazione di Canalarte, organismo che gestisce il noto evento di Canale di Serino. Altrettanto preziosa la collaborazione della Pro Civis Montoro che interverrà con i suoi volontari.

L'Associazione Cuochi Avellinesi ha voluto sposare l'idea del Dipartimento Emergenze FIC, che ha inteso dare un ulteriore segno di solidarietà, oltre quello di essere presenti con due cucine mobili negli insediamenti di Amatrice.

" Aspettiamo - commenta il segretario del sodalizio degli chef Gaetano Cerciello - tutti gli irpini in piazza Kennedy sabato sera per un gesto semplice ma carico di solidarietà concreta. Noi ci siamo passati per il terremoto e sappiamo bene cosa significa riprendersi dopo un evento così traumatico. Un aiuto diretto per la ricostruzione materiale è il minimo che possiamo fare".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona Rossa, la precisazione della Regione Campania

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento