Laboratori del gusto, banchi d'assaggio e musica: appuntamento a Taurasi per la festa del vino

Cinque sono i giorni di appuntamenti, dal 10 al 14 agosto, nel borgo dedicato all’enoturismo

Si riparte a vele spiegate con l’irrinunciabile appuntamento della Fiera Enologica di Taurasi. Cinque sono i giorni di appuntamenti, dal 10 al 14 agosto, nel borgo dedicato all’enoturismo e che ha fatto, di questo evento, il più atteso della regione.

La Fiera è coordinata e organizzata dalla Pro Loco e dal Comune di Taurasi. Il neo sindaco, Antonio Tranfaglia, ha già predisposto i controlli per garantire la qualità dei vini venduti durante la manifestazione tanto da predisporre un punto reclami presidiato da esperti sommelier e da un ispettore con lo scopo di accogliere eventuali lamentele da parte dei consumatori. Con un’ordinanza sarà fatto divieto di vendita e di trasporto di vino senza etichetta nell’area dell’evento che si articolerà tra musica, visite guidate, degustazioni e convegni. Tanti saranno gli spazi espositivi, gli stand enogastronomici, i banchi di assaggio e i laboratori del gusto che saranno “ospitati” nella splendida cornice del centro storico di Taurasi dove farà da “guardiano”, il suggestivo e austero Castello Marchionale, gestito e curato da Sandro Barletta delegato Slow Food - Irpinia Colline dell’Ufita e Taurasi.

I piatti culinari saranno affidati alle sapienti ed esperte mani della cucina storica dell’azienda Agrituristica “Taurasi” di Perriello.

In programma, la presenza di oltre 10 aziende vitivinicole del paese e in più, tante altre etichette della provincia, quale testimonianza di orgoglio e senso di appartenenza a questo territorio e all’unico e indiscusso protagonista di questo evento: l’Aglianico DOCG. Si dicono già soddisfatti dell’organizzazione i membri ed il presidente della Pro Loco Cesare Monaco.

A questo punto non ci resta che darci appuntamento a Taurasi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torna da Milano con la febbre altissima, trasportato al Moscati

  • Coronavirus, ecco il tragitto del giovane tornato da Codogno: "E' tornato in auto"

  • Coronavirus, di ritorno a Montefusco da Codogno: scatta il protocollo

  • Coronavirus, due fratelli tornano a Lauro da Codogno: scatta il protocollo

  • Avellino in lutto, è morto il "vigile urbano buono"

  • Coronavirus, Lauro, il sindaco: "Hanno viaggiato in treno e poi sono andati a prenderli in auto"

Torna su
AvellinoToday è in caricamento