Eventi Calitri

I Poeti meridiani, da Tricarico all’osso irpino: il programma dell'ultima giornata dello Sponz Fest

Si chiude oggi la nona edizione del Fest ideato e diretto da Vinicio Capossela

Ultima giornata di “Sponz All'Osso - Per un manifesto delle aree interne”, la nona edizione del Fest ideato e diretto da Vinicio Capossela, fino al 29 agosto a Calitri e in Alta Irpinia. 

Dopo essere stata inaugurata dalla magia del concerto all’alba la Tibia che suona, sulla vetta di Cairano, anticipato dalla performance di Cantiere Danza Kigal, la giornata di domenica 29 agosto si chiuderà a Calitri con la straordinaria Noche de Las Calaveras. Protagonisti il chitarrista Victor Herrero e a seguire l’iconica e affascinante cantante spagnola Martirio insieme al chitarrista Raúl Rodriguez con il concerto DE UN MUNDO RARO - “Cantes por Chavela”. Artista sorprendente e in continua evoluzione, pioniera nel recupero e nell’attualizzazione della musica popolare spagnola e sudamericana, una “specie di archeologa musicale”, come ama definirsi lei stessa, Martirio reinterpreta in stile flamenco alcuni dei brani più emblematici di Chavela Vargas, straordinaria icona musicale di un Messico che con le ossa ha sempre danzato e dipinto e parlato. Non mancherà anche un sentito omaggio a Franco Battiato.

Gran finale a sorpresa con il Trio Calaveras composto da Vinicio Capossela, Alessandro “Asso” Stefana e Victor Herrero, specializzato in duende, dalkas e bile nera di ogni latitudine. 

In tarda mattinata invece a Cairano con l’ultimo incontro dei Pensa Menti I poeti meridiani, da Tricarico all'osso irpino. Un viaggio nella poesia dialettale delle aree interne con Paolo Saggese e Giuseppe Iuliano in collaborazione con Centro di Documentazione sulla Poesia del Sud e con la partecipazione dei poeti Monia Gaita, Antonietta Gnerre, Claudia Iandolo, Vera Mocella, Emanuela Sica, Rossella Luongo, Domenico Cipriano, Alfonso Attilio Faia, Libero Frascione, Nicola Guarino, Alessandro di Napoli e Salvatore Salvatore.

Sempre in mattinata l’ultima tappa delle “Visitazioni: itinerari nella terra dell’Osso” organizzate da Campania Artecard porterà alla scoperta di Lacedonia. 

Alle 17.30 si torna a Calitri per La cultura non isola. La sfida delle aree interne, incontro nel quale Agostino Riitano, Direttore di Procida Capitale della cultura, in dialogo con Giuseppe Ariano, Direttore Marketing e Comunicazione SCABEC. Modera Maria Fioretti di Orticalab e interviene anche Vinicio Capossela.

A seguire, “Senza grasso di vocali”, lingua e cultura calitrana a cura di Alfonso di Nannariello. E poi il ricordo di Canio Vallario Iucc’B’’llin, poeta e cantore, con il gruppo “A Cun’vrsazion” (Vito Tateo, Roberto Capossela, Canio Metallo e Vincenzo Briuolo). E per i 40 anni dalla fondazione del giornale “il Calitrano”, un omaggio a Raffaele Salvante con Angela Toglia.

Lo Sponz Fest è programmato e sostenuto dalla Regione Campania attraverso Scabec – Società Campana Beni Culturali, prodotto dall’Associazione Sponziamoci, La Cupa e International Music and Arts (IMARTS) e ha ottenuto la prestigiosa certificazione ECOEVENTS avallata da Legambiente.

Nel pieno rispetto delle norme di prevenzione al contagio a livello nazionale e regionale, gli eventi si svolgeranno in apposite aree progettate per la capienza utile a garantire il corretto distanziamento sociale. L’accesso agli eventi è possibile solo previa prenotazione o prevendita su www.postoriservato.it e con Green Pass.

SPONZ ALL’OSSO 

PROGRAMMA

Domenica 29 agosto

ore 5.30 – Cairano (AV)

Performance di Cantiere Danza

Kigal

concept e coreografia di Hilde Grella

con Riccardo Venezia, Susy Capolupo, Simonetta Incarnato, Laura Forcellati, Hilde Grella.

Concerto all’alba

“La Tibia che suona”

Fanfara di zampogne, cornamuse, ciaramelle delle aree interne

con Giuseppe “Spedino” Moffa, Giovannangelo De Gennaro, Duo d’Esperanto (Paolo Simonazzi e Emanuele Reverberi) e i Totarella (Pino Salamone, Leonardo Riccardi, Paolo Napoli e Saverio Marino).

A cura di Paolo Simonazzi e Giovannangelo De Gennaro.

ore 11, Cairano (AV) – piazzale Chiesa di S. Leone

Pensa Menti

Paolo Saggese e Giuseppe Iuliano

I poeti meridiani, da Tricarico all’osso irpino.

in collaborazione con Centro di Documentazione sulla Poesia del Sud

con Monia Gaita, Antonietta Gnerre, Claudia Iandolo, Vera Mocella, Emanuela Sica, Rossella Luongo, Domenico Cipriano, Alfonso Attilio Faia, Libero Frascione, Nicola Guarino, Alessandro di Napoli, Salvatore Salvatore.

ore 10 Lacedonia (AV)

“Visitazioni: itinerari nella terra dell’Osso” – Visitazioni di Campania Artecard.

Info e modalità di partecipazione su campaniartecard.it

ore 17.30 Calitri, località Gagliano – Palco B

La cultura non isola. La sfida delle aree interne

Agostino Riitano, Direttore Procida Capitale della cultura, in dialogo con Giuseppe Ariano, Direttore Marketing e Comunicazione SCABEC.

Modera Maria Fioretti, Orticalab

Interviene Vinicio Capossela

A seguire

ore 18.30 Calitri, località Gagliano – Palco B

“Senza grasso di vocali”, lingua e cultura calitrana a cura di Alfonso di Nannariello.

Ricordo di Canio Vallario Iucc’B’’llin, poeta e cantore, con gruppo “A Cun’vrsazion” – Vito Tateo, Roberto Capossela, Canio Metallo e Vincenzo Briuolo.

40 anni de “Il Calitrano”. Omaggio a Raffaele Salvante con Angela Toglia.

ore 21.30 Calitri, località Gagliano – Area Concerti, Palco A

Noche da las Calaveras

con

Victor Herrero

Martirio & Raúl Rodriguez – “De Un Mundo Raro – Cantes por Chavela”

Trio Calaveras – Vinicio Capossela, Asso Stefana e Victor Herrero

Per partecipare agli eventi dello Sponz all'Osso è necessario prenotarsi sulla piattaforma www.postoriservato.it

Per informazioni su costi dei biglietti degli eventi a pagamento, abbonamenti e riduzioni visitare i siti www.sponzfest.it e www.postoriservato.it 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I Poeti meridiani, da Tricarico all’osso irpino: il programma dell'ultima giornata dello Sponz Fest

AvellinoToday è in caricamento