Al via i laboratori teatrali a Casino del Principe

Al via COME AND PLAY, il laboratorio Teatrale (dai 18 anni in su) che si terrà ad ottobre presso Casino del Principe, ad Avellino. 

Un percorso nella dimensione creativa e vitale di ognuno, valorizzando dinamiche e relazioni positive, offrendo una nuova opportunità per conoscersi e giocare insieme all’interno di un preciso “spazio di linguaggio”: il Teatro.

Il laboratorio, attraverso il GIOCO, ha come obiettivo quello di stimolare la creatività corporea in stretto contatto con la parola e con il movimento, per avvicinarsi alla conoscenza delle proprie potenzialità espressive molto spesso nascoste o non ancora conosciute. 

Il teatro è il luogo della libertà e della disciplina. È il luogo della libertà perché non si è costretti in una forma data ma favorisce lo sviluppo dell’espressività e della creatività a partire dalle risorse e dalle attitudini di ognuno; è una disciplina perché ha delle regole, è un gioco di squadra, un lavoro di gruppo, si fa insieme, favorisce la cooperazione. 

CONTENUTI

- Il corpo e l’ascolto.

Attraverso il teatro si ha l'opportunità di: essere ascoltati, confrontarsi con l'altro senza la paura del giudizio, giocare ad essere altro da sé. In teatro si può essere sé stessi ma anche mille altri che desideriamo essere.  

- Il corpo in relazione agli altri e allo spazio.

Il corpo è attivo, agisce ed è presente, ed è così che produce azioni. Stabilire una relazione con l’altro e con lo spazio significa lavorare sulla concentrazione e sull’attenzione, sul rispetto delle regole, sulla comunicazione verbale e non verbale. 

Il teatro è fatto di esseri umani che interagiscono fra loro, a differenza delle altre arti esige una presenza; in un mondo in cui ci insegnano ad aver paura dell’altro, il teatro ci aiuta ad accogliere e cooperare, ad organizzarsi autonomamente all’interno del gruppo, a mettere in primo piano le esigenze e le possibilità del gruppo e non dei singoli, lavorare quindi sulla solidarietà nel senso di sostegno reciproco.

- Il corpo in azione, il racconto. 

Raccontare senza fingere è necessariamente sentire, sentire e comunicare gli odori di una storia, le voci di una storia, sentire temperature ed emozioni di una storia, bisogna “vedere e sentire” le immagini che evochiamo, raccontare col corpo e con la voce in armonia con quello che sentiamo. Immaginare, creare, fantasticare, ideare, improvvisare, per liberarci di schemi e strutture, per essere liberi di sbagliare e ricominciare, per raccontare le storie migliori: quelle che ancora non sono state scritte.

----------------------------------------------

- Per poter partecipare al Laboratorio Teatrale è necessaria la prenotazione al seguente link:

https://www.eventbrite.it/e/biglietti-come-and-play-laboratorio-teatrale-122889454667

- La prenotazione è gratuita. Il giorno della prima lezione, all'ingresso sarà richiesto il contributo di 20 €.

Date

Martedì 6 ottobre 2020

Venerdì 16 ottobre 2020

Martedì 20 ottobre 2020

Domenica 25 ottobre 2020

Martedì 27 ottobre 2020

Utenza

Dai 18 anni in su

Partecipanti

min: 15

max: 25

Orario di inizio lezioni

20:30

Durata singola lezione

2 ore

Contributo totale per partecipante

20 € 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • #arivederlastoria: l'iniziativa social di "Dante per tutti" che parte dall'Irpinia

    • Gratis
    • dal 1 febbraio al 1 settembre 2021
    • #arivederlastoria
  • Giuseppe Camuncoli, da Spiderman a Star Wars: prorogata l’esposizione al Carcere Borbonico

    • dal 1 febbraio al 24 aprile 2021
    • Ex carcere Borbonico
  • A Montoro il primo campionato regionale "Tauras Trophy"

    • 18 aprile 2021
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    AvellinoToday è in caricamento