menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L’irpinia a New York e Mosca, straordinario successo per il corto del CLAN H

Il cortometraggio sul terremoto del CLAN H selezionato in due festival

Dopo il successo di dicembre con il Festival di Paesaggio/Scuola di Paesaggio, che ha visto la presenza di Salvatore Mazza e del CLAN H sia per la realizzazione di un corto, sia con degli interventi con nomi del calibro di Pistoletto, Barbieri e De Lucchi, la compagnia irpina continua a raccogliere consensi. Il corto Konìa, che è stato trasmesso in diretta, in contemporanea, il giorno 23 novembre 2020 alle ore 19:34, ora e giorno a 40 anni esatti dal sisma, da subito ha avuto successo e attenzione, sia sulle televisioni, sia sui social, ricevendo contatti e messaggi da tutti gli irpini nel mondo e non solo.

E’ di qualche giorno fa che L’APHRODITE FILM AWARDS e il MOSCOW SHORTS hanno selezionato il cortometraggio Konía: the dark and the dust nei loro rispettivi FESTIVAL di carattere internazionale. L’irpinia è quindi rappresentata a New York e Mosca con il corto partorito della compagnia teatrale Clan h e sviluppato su un’idea di Salvatore Mazza. 

“Siamo davvero felici che il nostro sforzo produttivo stia ricevendo tante attestazioni di stima per il lavoro che abbiamo girato,” dice Salvatore Mazza “per noi è importante che la nostra preghiera, la nostra orazione, la narrazione e la storia della nostra terra e degli uomini che l’hanno abitata e la abitano, possa essere conosciuta e riconosciuta dovunque. Nel corto abbiamo voluto narrare la nostra ferita, una ferita dell’essere, una ferita dei sensi difficile da rimarginare. Il terremoto, nella sua tragicità, ci ha avvicinati, al contrario di questa pandemia, che causa di forza maggiore, ci ha distanziati e indeboliti. Continuiamo nel nostro intento di rendere protagonista la nostra terra nelle cose che produciamo sia teatrali che cinematografiche.” 

Gli attori protagonisti del corto sono: Salvatore Mazza, Andrea De Ruggiero, Santa Capriolo, Felice Cataldo, Laura Tropeano e Sabino Balestrieri, coadiuvati dal direttore artistico Lucio Mazza. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento