menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

All'Avellino Summer fest è tutto pronto per Franco 126

Dopo quasi due mesi Avellino Summer Fest giunge al termine, e si chiude con il botto

Dopo quasi due mesi Avellino Summer Fest giunge al termine, e si chiude con il botto. Domani alle 21:00 il concerto di Franco 126 a Campetto Santa Rita sarà l’epilogo che merita una manifestazione che ha visto susseguirsi artisti di ogni genere e calibro. Dopo Sannino, Ghemon, Livio Cori, Bennato, Enzo Gragnaniello, James Senese e tanti altri, Avellino Summer Fest presenta il nuovo fenomeno della musica indie: Franco 126. 

Nell’ambito dello Stay Music Festival, che negli ultimi anni ha visto protagonisti tra gli altri i Marlene Kuntz, Ghemon, Coez, presso Campetto Santa Rita si svolgerà l’evento dell’anno. Apriranno il concerto Frada e Idontexist. Dopo l’esibizione di Franco 126 ci sarà l’After Party con Inside che presenta Francoesco Miele e Rastiello. 

Franco126, pseudonimo di Federico Bertollini, è un cantautore e rapper italiano. Nato a Roma il 4 luglio 1992, è cresciuto nel quartiere Trastevere della capitale. Grazie alla passione per la musica entra in contatto con un certo Carl Brave. Il feeling tra i due è talmente forte da portarli a uscire dal collettivo d’origine per iniziare un progetto unicamente loro. Nascono così i Carl Brave x Franco126. I loro primi singoli sono Sempre in due e Pellaria, che anticipano l’uscita del primo album, Polaroid, che ottiene un successo straordinario. Dopo aver collaborato con Coez nel brano Barceloneta e con Noyz Narcos in Borotalco, i due artisti decidono nel 2018 di interrompere il loro sodalizio, pur rimanendo in ottimi rapporti. Carl Brave avvia così il suo percorso solista con il fortunato Notti brave, che vede ospite Franco126 nel brano La cuenta. Dopo pochi mesi anche il rapper più giovane del duo riesce a intraprendere una carriera individuale, pubblicando il singolo Frigobar, seguito da Ieri l’altro e da Stanza singola (con Tommaso Paradiso), che dà il nome al suo primo album. Franco ha aggiunto il 126 al suo nickname in onore al collettivo 126, di cui faceva parte. Tra le sue ispirazioni ha citato quasi tutti i grandi della scuola cantautorale romana, come Franco Califano e Francesco De Gregori, ma anche artisti del calibro di Lucio Dalla, Luca Carboni ed Eduardo De Crescenzo.

?Ecco alcuni brani di Franco 126

Stanza singola -  https://youtu.be/eDVo4Bk1Fjc

Frigobar -https://youtu.be/EW9JJQt9w90

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Disfunzioni idriche in Irpinia: l'avviso di Alto Calore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento