rotate-mobile
Lunedì, 28 Novembre 2022
Eventi

"Fotoreporter per un giorno", gli scatti degli allievi di Villa Dora nella mostra di Antonio Bergamino

Inaugurata all'Ex Carcere Borbonico la mostra − visitabile fino al 23 ottobre − che ritrae i racconti di vita di tante persone che hanno riscoperto nella fotografia un momento di riscatto

"Fotoreporter per un giorno" è il titolo della mostra, a cura di Antonio Bergamino, inaugurata presso la Sala Ex Officine del Complesso Monumentale del Carcere Borbonico.

Si tratta di una collettiva di fine corso degli allievi di Villa Dora, sede della Comunità Terapeutica de La Casa sulla Roccia-Centro di Solidarietà OdV, in esposizione presso la struttura storica di Piazza Alfredo De Marsico fino a domenica 23 ottobre.

"Entrando in comunità ritrovi te stesso e riscopri dei sentimenti"

La fotografia diventa, dunque, momento di socialità e di apertura verso la costruzione di relazioni interpersonali, come affermato da Luigi, uno dei partecipanti al corso: "Entrando in comunità, ho iniziato ad aprirmi, a ritrovare me stesso, a riscoprire dei sentimenti. Questo corso di fotografia mi ha permesso di rivelare un lato di me che non conoscevo, di comprendere gli errori commessi in passato, al fine di non ripeterli nuovamente".

"Ho insegnato agli allievi la capacità di raccontare una storia"

"La fotografia è un linguaggio e, per quanto mi riguarda, al di là dell'abc della tecnica, ho insegnato a chi ha frequentato il corso la capacità di raccontare una storia, cosa che hanno fatto" afferma Antonio Bergamino. "Il titolo della mostra non è stato scelto a caso: è nato sulla base del tempo che gli allievi hanno avuto a disposizione per trasformare in fotografia ciò che avevano, dapprima, immaginato e, successivamente, scritto. In un giorno, si sono vestiti nel ruolo di fotoreporter e hanno raccontato un luogo, una persona che all'interno di quel luogo è un loro amico, o se stessi. Hanno scelto tutti e tre i temi, sviluppandoli in maniera egregia".

"I racconti vanno ben oltre l'esercizio tecnico" conclude il curatore della mostra. "Sono lo specchio di ciò che vogliono rappresentare di se stessi in questo momento. Sanno benissimo che stanno percorrendo una salita e ciò che hanno raccontato è legato a un momento specifico della loro vita".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Fotoreporter per un giorno", gli scatti degli allievi di Villa Dora nella mostra di Antonio Bergamino

AvellinoToday è in caricamento