I Fiori del Latte, si alza il sipario sullo spettacolo di Biagio Izzo

  • Dove
    Indirizzo non disponibile
    Lacedonia
  • Quando
    Dal 16/11/2018 al 16/11/2018
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni

In linea con le pregresse annualità, grandi nomi dello spettacolo a livello nazionale calcheranno il palcoscenico lacedoniese. Si comincia con Biagio Izzo, venerdì 16 novembre, il quale porterà in scena una esilarante commedia dal titolo "I fiori del latte". Uno spettacolo in cui l'attualità e la cronaca si intrecciano connla comicità.  La storia infatti si svolge in un caseificio nella zona nota come Terra dei fuochi, nel territorio di un paese chiamato Casal di Sotto Scalo.

TRAMA SPETTACOLO

Se un’idea non ha significato e utilità sociale non m’interessa lavorarci sopra.” Molto probabilmente Tartaglia ha colto in pieno queste parole di Eduardo De Filippo quando ha scritto I Fiori del Latte. Infatti, in questa commedia (come ci ha insegnato il grande Eduardo) si riesce a ridere pur affrontando un tema di grande attualità e riflessione sociale. La terra dei fuochi.
La storia è ambientata in un caseificio di prossima apertura che si trova in un paese inventato (Casal di sotto Scalo) in cui due cugini, Aniello e Costantino, dopo anni di sacrifici decidono d’investire tutti i loro risparmi in un’azienda che punta a diventare un modello biologico, un’oasi ecologica dove ogni prodotto è naturale, senza additivi chimici o altre diavolerie. Un caseificio, insomma, che mira a diventare fiore all’occhiello di una zona nota alle cronache per lo sversamento dei rifiuti tossici. Purtroppo, però, alla vigilia dell’inaugurazione i due cugini scopriranno che sotto il recinto delle bufale ci sono dei bidoni sospetti che potrebbero rovinare il loro sogno biologico. Questa scoperta attanaglierà i due protagonisti in un vortice di dubbi. Cosa fare? Denunciare tutto e far chiudere l’azienda ancor prima che apra, oppure fare finta di niente e continuare con questo spettro terribile che divora le loro coscienze?
La forza di questa commedia sta proprio nella capacità di affrontare un tema così attuale e scottante mescolando sempre il divertimento e la comicità con la riflessione e il sociale, senza mai cadere in facili moralismi o in giudizi banali. La scrittura di Tartaglia riesce a smontare con grande ironia e forza comica la dolorosa scoperta di una vita avvelenata da scelte complicate. Con tutta la sincerità e la semplicità che ci regalano questi due “vaccari” napoletani alle prese con rimorsi di coscienza apparentemente insuperabili. Sarà l’arrivo di una donna (ex fidanzata di Aniello) che nasconde una notizia sconvolgente, a dare la forza per affrontare un destino più grande di loro e raccogliere i frutti che i due cugini hanno coltivato con onestà per una vita intera.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Mannoia, Preziosi, Sgarbi: ecco il cartellone della stagione 2019/2020 del Teatro Gesualdo

    • dal 12 ottobre 2019 al 21 aprile 2020

I più visti

  • Il Nero di Bagnoli: ecco le date della Sagra della Castagna e del Tartufo

    • dal 19 al 27 ottobre 2019
  • Visite mediche gratuite con "Le mani sul cuore" e il Dott. Iannace: il programma

    • da domani
    • dal 13 al 20 ottobre 2019
    • Chiesa "Sant'Alfonso Maria de' Liguori"
  • Prevenzione del tumore al seno e al collo dell'utero, visite gratuite in tutta l'Irpinia

    • dal 20 settembre al 27 ottobre 2019
  • Al santuario di Materdomini il dono dell'olio e il ricordo del Transito di San Gerardo in cielo

    • dal 7 al 16 ottobre 2019
    • Santuario Materdomini
Torna su
AvellinoToday è in caricamento