rotate-mobile
Eventi Grottaminarda

Fede e devozione per la Via Crucis a Grottaminarda

Oltre 70 figuranti per la rappresentazione della passione, morte e resurrezione di Cristo

Sabato 1° aprile, a Grottaminarda si è svolta la tradizionale "Via Crucis Vivente" a cura della Parrocchia di Santa Maria Maggiore, della Pubblica Assistenza Grottaminarda, della Proloco Grottaminarda APS e con il patrocinio del Comune di Grottaminarda.

La rappresentazione anche recitata della passione, morte e resurrezione di Cristo è iniziata alle 18:00 nei pressi dell’antica Stazione di Posta, per proseguire lungo tutto Corso Vittorio Veneto con varie soste e terminare, con il Calvario, presso la Cappella dell’Immacolata.

Tra attori e figuranti ga coinvolto circa 70 persone in abiti dell’epoca, un patrimonio di costumi arricchito negli anni e gelosamente custodito da Elia Flammia.

La prima edizione della suggestiva "Via Crucis Vivente" si tenne nel 1982 in occasione della festa della Croce del 3 maggio. Ci fu una seconda edizione nel 1983, ma poi per vari motivi venne sospesa. Riprese nel 2003 quando l’evento venne collegato ai riti della Settimana Santa. Da allora la tradizione è stata portata avanti ogni sabato precedente la Domenica delle Palme, con una certa costanza in un crescendo di partecipazione. Poi la pandemia ha inevitabilmente interrotto la continuità dell’evento. Dunque questa ventesima edizione ha assunto per la comunità un significato ulteriore insieme al toccante e sentito racconto religioso.

Via Crucis Grottaminarda-3

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fede e devozione per la Via Crucis a Grottaminarda

AvellinoToday è in caricamento