menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Luxuria: "La Madonna di Montevergine ci aiuterà sulle unioni civili e sarà più forte di Bagnasco"

Tra sacro e profano, l'ex parlamentare ha avuto l'occasione di partecipare anche al convegno "Noi tutti diversi" tenutosi questa mattina all'I.S.I.S De Luca di Avellino

E' da ieri ad Avellino. Vladimir Luxuria, ex parlamentare ma vera icona dei transgender è legata a questa provincia per l'attesa Candelora che si svolge il 2 febbraio a Montevergine (a partire dalle ore 10.30). E tra sacro e profano, l'ex parlamentare ha avuto l'occasione di partecipare anche al convegno “Noi tutti diversi” tenutosi questa mattina all’I.S.I.S De Luca di Avellino.

Durante il suo intervento non è mancato l'accenno al ddl Cirinnà: "Credo e spero che la legge passi, il Family Day è stato un clamoroso autogol, questa avversione non rappresenta il mondo cattolico, ma un fondamentalismo religioso dannoso. La legge per me è soltanto una tappa utile per poter arrivare al riconoscimento del matrimonio per tutti. Chiederò a Mamma Schiavona di dare una mano anche per le unioni civili, vedremo se è più forte la Madonna di Montevergine o Bagnasco".

Luxuria, poi all'ampia platea di giovani ha detto: "L’essere umano non è stato creato in catena di montaggio, ognuno è diverso ed è questa la nostra più grande risorsa. Non deve portare a conseguenze come la discriminazione e la solitudine, che poi sfociano nel bullismo. Sono contenta di essere qui, perché è sempre più raro riscontrare l’apertura delle scuole nell’affrontare la questione dell’omosessualità. Si fa propaganda alla teoria gender, si inculca una paura per niente sana, ma io credo che questi ragazzi siano molto più intelligenti di tanti adulti incapaci di comprendere e questo vi darà la forza di non piegarvi. Ormai tutte le caratteristiche neutre, come la religione, il colore della pelle, l’orientamento sessuale, sono un modo per imporsi e stabilire chi è inferiore o superiore, per me invece devono essere altre le categorie che portano a definirsi migliori rispetto agli altri: l’essere non violenti, rispettosi e onesti ad esempio. Il mio invito è quello di non stare zitti davanti a qualsiasi discriminazione".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Disfunzioni idriche in Irpinia: l'avviso di Alto Calore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento