Cultura

Torna il teatro per ragazzi al “Carlo Gesualdo”

Otto avvincenti incursioni nel mondo della fabula e dei grandi classici della letteratura per ragazzi, ma anche momenti di riflessione, declinati attraverso il teatro d’attualità e una rappresentazione in lingua curata dall’Alliançe Française presieduta da Luciana Barile

Torna il teatro per ragazzi e il “Carlo Gesualdo” di Avellino apre i battenti per ospitare 8 compagnie selezionate nei migliori festival per ragazzi d’Italia che da febbraio ad aprile arricchiranno il cartellone di “Scuole a Teatro 2016”, fortunata rassegna di teatro per ragazzi, giunta alla XIV edizione.

Otto avvincenti incursioni nel mondo della fabula e dei grandi classici della letteratura per ragazzi, ma anche momenti di riflessione, declinati attraverso il teatro d’attualità e una rappresentazione in lingua curata dall’Alliançe Française presieduta da Luciana Barile. E poi una serie di occasioni per socializzare attraverso visite didattiche guidate e una serie di appuntamenti per scoprire il teatro, i musei e la città di Avellino. Quella in programma per il 2016 sarà una stagione di Teatro ragazzi intensa ed entusiasmante, dedicata ai giovani studenti irpini dai 3 ai 18 anni, organizzata dall’Istituzione Teatro Comunale “Carlo Gesualdo” di Avellino, presieduto da Luca Cipriano, con Salvatore Gebbia e Carmine Santaniello, componenti del Consiglio di amministrazione, in collaborazione con l’associazione culturale «Mister Punch» presieduta da Espedito Giaccio, che porterà al “Gesualdo” 8 spettacoli tra i più apprezzati e premiati a livello nazionale, un convegno-dibattito il 29 febbraio che permetterà ai nostri giovani di interrogarsi sulla necessità di superare le diseguaglianze e una grande novità data dalla lezione-spettacolo sulla filosofia dal titolo “Il Medioevo Raccontato”, tenuta dal professore Armando Bisogno dell’Università degli Studi di Salerno, rivolta agli alunni delle Scuole superiori che si terrà il 22 marzo.

«Continuiamo ad investire sui nostri giovani spettatori con un cartellone di teatro dedicato ai ragazzi delle scuole elementari, medie e superiori della città e della provincia come sempre ricco ed articolato. Un’avventura che ci vedrà impegnati da febbraio ad aprile con 8 spettacoli, una rappresentazione organizzata dall’Alliance Française e il nostro tradizionale Concerto di Primavera che chiuderà la stagione – spiega il presidente dell’Istituzione Teatro comunale Luca Cipriano – Con il progetto Scuole a Teatro apriamo la più importante Istituzione culturale d’Irpinia alla curiosità e alla genuinità degli studenti delle scuole, offrendo loro una rassegna articolata, ricca di proposte diverse tra loro, in grado di far riflettere e generare domande ed emozioni sulla vita in tutti i suoi aspetti».

«E’ ormai nota l’importanza che la rassegna riveste per la nostra città, per i giovani, per gli insegnanti che aderiscono a questa iniziativa riconoscendone l’alto valore formativo. Fare teatro nelle scuole è un’attività che è entrata a pieno titolo nella programmazione scolastica, ed è per questo che insieme al Teatro “Carlo Gesualdo” in questi anni ci siamo fatti non solo attenti interpreti della crescita e dei mutamenti dell’intero settore del Teatro ragazzi ma anche interlocutori sensibili del mondo della scuola con il proposito di contribuire, insieme alle istituzioni scolastiche, alla crescita umana e culturale dei nostri giovani» spiega Espedito Giaccio, presidente di “Mister Punch”

Il cartellone degli 8spettacoli della rassegna “Scuole a Teatro” e il consueto concerto di Primavera che coinvolgerà i ragazzi del Coro di Voci Bianche e Giovanile e l’Orchestra giovanile del Teatro “Gesualdo” inizierà mercoledì 10 febbraio 2016 con «Cappuccetto Rosso», una delle fiabe europee più conosciute al mondo e proseguirà fino al 26 aprile, quando sul palcoscenico del Teatro “Carlo Gesualdo” verrà portato in scena «Fuori Misura – Il Leopardi come non ve l’ha mai raccontato nessuno».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna il teatro per ragazzi al “Carlo Gesualdo”

AvellinoToday è in caricamento