Lunedì, 25 Ottobre 2021
Cultura Montemarano

Storie in movimento, su Rai Tre il nuovo programma di Toni Ricciardi

La protagonista del primo episodio è Veronica Marino che ha lasciato la Svizzera per vivere a Montemarano con suo marito, il sindaco Beniamino Palmieri

Dal 6 al 17 settembre, dal lunedì al venerdì, alle ore 12.55 su Rai3, il nuovo programma di Alessandra Rossi e dell'irpino Toni Ricciardi, storico delle migrazioni presso l'Università di Ginevra. Un programma realizzato in convenzione con il Consiglio Generale degli Italiani all’Estero (CGIE) e il Ministero degli Affari Esteri.

“Storie in movimento” racconta in dieci puntate, attraverso interviste e racconti, l’intreccio tra la nuova mobilità e coloro che sono partiti in passato. Chi sono, dove sono andati, per quale ragione? E ancora, come hanno affrontato questa esperienza di movimento, ieri e soprattutto oggi?

Toni Ricciardi-2

Nella prima puntata si parla di mobilità per amore, da sempre una delle motivazioni più forti e strutturate della lunga traiettoria migratoria italiana, ieri come oggi. Davanti alle telecamere i luoghi e le storie delle persone si intrecciano. Campania-Zurigo, ovvero il Sannio e l’Irpinia, diventano luoghi della partenza e dell’arrivo in questo primo episodio che ha visto protagonista Veronica Marino, imprenditrice e consulente che dalla Svizzera è approdata in Irpinia per amore dell'attuale sindaco di Montemarano Beniamino Palmieri, il quale dopo il racconto suggestivo di sua moglie le ha dedicato un post su Facebook:

" Su Rai 3, Veronica racconta la sua storia di “mobilità” da cui nasce la mia famiglia. Una storia nota all’amico Toni Ricciardi, a cui fece già cenno in una sua pubblicazione, e che oggi porta in tv. Ripensare agli anni in cui io e Veronica eravamo distanti, ancora oggi mi produce una sofferenza quasi fisica. La stessa sofferenza che avvertii quando, scegliendo di vivere qui, lei fu costretta a rinunciare al suo mondo ed alla sua vita in Svizzera. È stato il nostro percorso, è stato il nostro destino, è stato tutto molto complicato e doloroso, ma è stata anche la cosa più bella che poteva capitarci!"

Ogni anno più di centomila persone lasciano l’Italia. Giovani, meno giovani e tante famiglie decidono di proseguire il proprio progetto di vita lontano da questo paese. Si continua a partire oggi come ieri; d’altronde siamo un paese in costante movimento, da sempre. “Storie in movimento” parla di storie di italiani e italiane che lasciano il nostro paese insieme alla storia dei nuovi italiani, giovani figli di immigrati di seconda generazione, nati e cresciuti in Italia che però faticano a farsi riconoscere come cittadini.

Il documentario è stato commissionato dal Consiglio Generale degli Italiani all’Estero per porre all’attenzione del Governo, delle istituzioni del nostro Paese e del grande pubblico nazionale italiano il persistente fenomeno migratorio italiano, che si alimenta di molte speranze e di poche certezze. L’emigrazione italiana continua ad essere un tratto fisiologico delle storie in movimento di oggi, va narrata per farla conoscere e gestita al meglio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Storie in movimento, su Rai Tre il nuovo programma di Toni Ricciardi

AvellinoToday è in caricamento