Lo scrittore irpino Luciano Varnadi Ceriello si aggiudica il Premio CITTÀ DI FIRENZE

Ceriello è risultato il vincitore assoluto delle tre categorie del Concorso Internazionale Rive Gauche Festival

Il cantautore-scrittore campano-veneto Luciano Varnadi Ceriello si aggiudica il PREMIO CITTA’ DI FIRENZE con la sua Opera “ONIRIC CHOPIN ProsiMeloMetro N. 1”. Ceriello è risultato il vincitore assoluto delle tre categorie del Concorso Internazionale Rive Gauche Festival (Silloge poetica – Opere in prosa – Testi teatrali). Sabato 19 ottobre presso il PAC delle Murate di Firenze, in una sala gremita di persone, il cantautore-scrittore Luciano Varnadi Ceriello è stato premiato dal Presidente della Commissione Cultura del Comune di Firenze Fabio Giorgetti, dal Consigliere Regionale Regione Toscana Marco Colangelo, dalla Presidente del Premio Maria Rosaria Perilli e dal musicista-cantautore Claudio Baldocci. Apprezzatissimo è stato il progetto teatral-discografico “ONIRIC CHOPIN ProsiMeloMetro N. 1” che, secondo la Giuria ha riunito in sé tutti gli elementi artistici presenti nel premio (Poesia – Narrativa – Teatro) e ha aggiunto alle succitate arti, anche la parte melodica.

Motivazione della giuria: “Opera estratta dal libro di grande successo “Il segreto di Chopin”. Nove Notturni per due voci recitanti, pianoforte verticale e vocalist, fanno di quest’album un’operazione intellettualmente rilevante, dove arricchito ne torna il linguaggio, qui affidato alle note e al canto che tra loro si stratificano e poi si uniscono, si compenetrano. Mai sappiamo come nascono certe associazioni di idee, ma certo Luciano Varnadi Ceriello, accostandosi con grande arditezza a un’esperienza assolutamente originale nel panorama artistico odierno, regala al suo pubblico un lavoro sontuoso, col tono di una diversa disposizione narrativa pronta non a sfidare, ma piuttosto a consegnare, in uno sfondo puramente musicale, tutto quanto sa essere bellezza.”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

ONIRIC CHOPIN  ProsiMeloMetro N° 1” è il progetto teatral-discografico  ideato dallo scrittore-cantautore Luciano Varnadi Ceriello e inciso insieme a Juri Camisasca, Giuseppe Giulio di Lorenzo e Vera Mignola. È un progetto per due voci recitanti, pianoforte verticale e voce femminile. L’album è stato pubblicato nel mese di maggio 2019 su etichetta MaxSound. Al suo interno sono contenuti i testi che l’autore ha scritto sulle linee melodiche dei Notturni di Fryderyk Chopin, (a nota corrisponde sillaba) rendendo canzoni tali melodie.  Il disco contiene 9 Notturni, inframezzati dall'intervento di due voci recitanti: la prima è quella dell’autore Varnadi Ceriello, la seconda quella di Juri Camisasca (Cantautore e collaboratore storico di Franco Battiato, Alice, Juni Russo e Milva, autore, tra gli altri, del brano “Nomadi” e coautore dell’ultimo brano di BattiatoTorneremo Ancora”). Al pianoforte verticale c’è il Maestro Giuseppe Giulio di Lorenzo e alla voce femminile la vocalist Vera Mignola. Nell’album ONIRIC CHOPIN di può avere nuovamente il piacere di ascoltare  la voce recitante di Juri Camisasca, che manca da un disco italiano dal 1992, quando recitò nello strepitoso Gilgamesh di Franco Battiato. L’album ONIRIC CHOPIN, è liberamente estratto dal pluripremiato romanzo “IL SEGRETO DI CHOPIN”, pubblicato nel 2017 da ARMANDO CURCIO EDITORE.  La tavola pittorica “Il giovane Chopin” della pittrice Amelia Musella, copertina del CD, è ispirata a un momento della vita giovanile di Chopin quando si cimentò nel suono di un contrabbasso monocorde.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Federica Panicucci, caffè col fidanzato ad Avellino

  • SuperEnalotto, vinti quasi 2mln di euro in Irpinia

  • Coronavirus, due nuovi casi ad Avellino e Atripalda

  • Coronavirus ad Atripalda, donna in quarantena viola la restrizione

  • Tra piscine naturali e cascate mozzafiato, il viaggio in Irpinia firmato eiTravel

  • Coronavirus, sono un 30enne avellinese e una giovane di Atripalda i nuovi positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AvellinoToday è in caricamento