Cultura

Riapre il Museo Nobile a Lauro

Con la riapertura del museo Nobile, istituito nel 1988 con le testimonianze originali del Generale donate a Lauro dalla famiglia, i visitatori potranno compiere un viaggio nel passato e approfondire le sue gloriose spedizione con le aeronavi «Norge» e «Italia»

La Campania dei musei si conferma la seconda regione d’Italia con i suoi 7 milioni di visitatori nel 2015, cifre da record che stimolano anche i piccoli enti locali a pianificare nuovi investimenti in cultura e turismo. Tra questi c’è il comune di Lauro che si appresta a riaprire dopo anni il museo Nobile al primo piano di Palazzo Pignatelli nel seicentesco Complesso delle Rocchettine, con tanto di inaugurazione fissata al 10 marzo. «Un atto dovuto alla memoria storica di Umberto Nobile, – afferma il sindaco di Lauro, Antonio Bossone – per non dimenticare il nostro concittadino e le sue straordinarie imprese polari che hanno caratterizzato i primi del ventesimo secolo e dato lustro all’Aeronautica militare e all’Italia nel contesto internazionale».

Con la riapertura del museo Nobile, istituito nel 1988 con le testimonianze originali del Generale donate a Lauro dalla famiglia, i visitatori potranno compiere un viaggio nel passato e approfondire le sue gloriose spedizione con le aeronavi «Norge» e «Italia» attraverso la visione di molteplici documenti d’archivio, missive, fotografie, strumenti di navigazione aerea e tanto altro ancora. Non sarà più visibile l’unica copia originale trascritta in pugno da Nobile del Brogliaccio, il diario di bordo del dirigibile «Norge» con cui conquistò il Polo Nord nel 1926, andato in fumo con la Città della scienza di Napoli nel 2013. «Sarà sostituito da una copia» afferma il vicesindaco di Lauro, Rossano Boglione, che aggiunge: «ciò non ridimensiona l’amarezza per la sua perdita, ma almeno ci consentirà di tramandare il suo preziosissimo contenuto storico-scientifico».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riapre il Museo Nobile a Lauro

AvellinoToday è in caricamento