menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

“E’ verde il Paradiso - Storie nomadi in giro per l’Irpinia”

Tredici storie per raccontare l’Irpinia. All’evento saranno presenti anche i sindaci e gli amministratori di Cairano, Frigento, Gesualdo, Guardia dei Lombardi, Montecalvo, Nusco, Rocca San Felice, S. Angelo dei Lombardi, Teora, Vallata, oltre agli autori del libro

Tredici storie per raccontare l’Irpinia. Sarà presentato nel corso di una conferenza stampa prevista mercoledì 20 luglio alle ore 11 presso il Circolo della stampa di Avellino, il libro “E’ verde il Paradiso - Storie nomadi in giro per l’Irpinia”. 

All’evento saranno presenti anche i sindaci e gli amministratori di Cairano, Frigento, Gesualdo, Guardia dei Lombardi, Montecalvo, Nusco, Rocca San Felice, S. Angelo dei Lombardi, Teora, Vallata, oltre agli autori del libro. 

Tredici racconti d’autore inediti, un vero atto d’amore per questa terra, raccolti nell’antologia curata da Michele Vespasiano e Giandomenico Giordano, presenti alla conferenza stampa. L’incontro sarà moderato dal giornalista Bruno Guerriero. Il libro è stato stampato dalla tipografia “Le ali di Carta” presso la casa di reclusione di S. Angelo dei Lombardi (edizioni Natan).

I tredici autori, Emilia Bersabea CirilloAntonietta CarrabsMaria Rosaria Del GuercioFrancesco Di SibioGiannino Di StasioBruno GuerrieroGiandonato GiordanoSilvana Lattanzio,Tancredi LisenaOscar MagiAngelo SicilianoMaria Ivana Tanga e Michele Vespasiano, “narrano un’Irpinia epica e malinconica, terra dell’incanto ma anche del disincanto, terra di sofferte partenze e di struggenti ritorni…” 

Insieme per rilanciare territori, luoghi, comunità e storie e far conoscere meglio l’Irpinia. Simbolicamente parte da Avellino, un lungo tour, per descrivere la nostra terra, in un modo assolutamente originale e sotto diverse angolazioni, attraversando l’Irpinia, la Campania e il resto d’Italia. 

Il libro è una raccolta di racconti che, in filigrana, parlano dell’Irpinia. Però non vuole essere una sorta di memoir collettivo, né solo una silloge di storie inventate. Raccoglie piuttosto suggestioni che dicono di luoghi dove non esistono orizzonti ma incontri con le persone. 

Nasce, così, un viaggio narrativo che è una sorta di moto a luogo dell’anima; una sorta di romanzo popolare, dunque, in cui chiunque abbia vissuto o semplicemente conosciuto questa parte della Campania si potrà riconoscere.

Il “viaggio” si dipana lungo tredici racconti, scritti da altrettanti autori, residenti in Irpinia o che vivono altrove in Italia e che non hanno mai inteso recidere il cordone ombelicale con la loro terra natia. Tredici storie nomadi che narrano una terra epica e malinconica, luogo dell’incanto ma anche del disincanto, di sofferte partenze e di struggenti ritorni. Una riscoperta proustiana dei luoghi, con una mitizzazione delle località che ispirano i racconti, nei quali, però, è possibile ritrovare tutti i paesi della “terra di mezzo”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus in Irpinia, 68enne deceduto al Frangipane

  • Cronaca

    Riprendono le ricerche di Domenico Manzo

  • Salute

    Vaccino Covid, una sola dose potrebbe essere efficace

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento