menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Presentato a Roma Ariano International Film Festival

Alla conferenza hanno presenziato anche il sindaco di Ariano Irpino, Domenico Gambacorta, il sindaco di Flumeri, Angelo Lanza e il sindaco di Savignano Irpino, Fabio Della Marra Scarpone, i quali hanno assicurato pieno e incondizionato sostegno alla manifestazione, rilevandone l'indiscussa valenza artistica e culturale

La terza edizione dell’Ariano International Film Festival è stata presentata nella sala del Carroccio in Campidoglio a Roma alla presenza di giornalisti e operatori del settore cinematografico con grande successo.

Il primo a prendere la parola è stato Franco Mariotti, giornalista e membro della giuria tecnica del festival, il quale ha introdotto i lavori e ha funto da moderatore.

A seguire, è stata la volta prima dell’Onorevole Erica Battaglia, presidente della commissione Politiche Sociali di Roma Capitale, la quale ha recato i saluti istituzionali dell’Urbe e ha augurato di poter ospitare nuovamente le prossime edizioni dell’Ariano International Film Festival in Campidoglio, poi, della direttrice artistica Annarita Cocca, la quale oltre ad aver evidenziato che l’Ariano International Film festival è stata la prima manifestazione a promuovere un concorso cosplay in un festival cinematografico, ha illustrato le novità di quest’anno, tra le quali il premio “Ciak, si mangia!”, lo spettacolo di magia con un concorso per giovani prestigiatori e ha sottolineato la ricchezza variegata del festival costituita non solo dalle sei sezioni in concorso (lungometraggi, documentari, cortometraggi, animazione, serie web e corti scuola) ma anche da iniziative culturali altrettanto importanti, tra le quali workshop, seminari, mostre e dibattiti.

In seguito, sono pervenuti il presidente della giuria tecnica Franco Oppini, il produttore e distributore Angelo Bassi, l’attrice e presentatrice Emanuela Tittocchia, i quali hanno posto l’accento sulla qualità artistica delle oltre 800 opere pervenute da 40 Nazioni, e già al vaglio della giuria preselettiva.

Infine, è stata data la parola ad Andrea Iacomini, portatore dell’Unicef in Italia, che ha sensibilizzato l’uditorio sul rispetto dell’ambiente attraverso la promozione dello spot “Rimettiamoci in equilibrio”, tema promosso e supportato dall’Ariano International Film Festival.

Alla conferenza hanno presenziato anche il sindaco di Ariano Irpino, Domenico Gambacorta, il sindaco di Flumeri, Angelo Lanza e il sindaco di Savignano Irpino, Fabio Della Marra Scarpone, i quali hanno assicurato pieno e incondizionato sostegno alla manifestazione, rilevandone l’indiscussa valenza artistica e culturale.

A seguire, si è consumato un piacevole momento conviviale con prodotti tipici Irpini presso il suggestivo scenario dell’Istituto Nazionale di Archeologia e Storia dell’Arte, intermezzato dalla proiezione del documentario “Le mani di Bice”, realizzato della regista Gigliola Funaro, un’opera biografica su Bice Minori, sarta personale di Eduardo De Filippo, deceduta il 5 Aprile 2015 nella sua casa romana.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento