menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Premio Nazionale di Poesia e Narrativa: ad Avellino la Conferenza stampa

Logopea, con il patrocinio della Pro Loco “Compsa” e con il patrocinio morale del Comune di Conza della Campania, indice la IV edizione del Premio Nazionale di Poesia e Narrativa "Città di Conza della Campania"

Sabato 24 febbraio p.v. alle ore 11:00, presso la sede dell’Associazione Pabulum di Avellino (Piazza Aldo Moro, 12 – ex Piazza D’Armi), si terrà la Conferenza Stampa di presentazione della quarta edizione dell’ormai acclarato Premio Letterario Nazionale riservato alle scritture poetiche e intitolato alla Città di Conza della Campania, a cui seguirà un buffet. Gli organizzatori dell’evento incontreranno giornalisti, critici ed autorità.

Presenzieranno alla Conferenza il Prof. Armando Saveriano, il giovane poeta Davide Cuorvo, il giudice-poeta Gennaro Iannarone, il notaio Edgardo Pesiri, il critico Alessandro Di Napoli, la Presidente della Pro Loco “Compsa” Antonella Petrozzino, il Presidente dell’UNPLI Campania Prof. Mario Perrotti. Armando Saveriano, fondatore e presidente dell’Associazione Culturale “Logopea”, primum movens dell’iniziativa, traccerà un breve percorso sugli attuali sbocchi della Poesia, sull’importanza evolutiva dei suoi linguaggi e sugli esiti delle multifunzionalità. Davide Cuorvo, organizzatore della I, II e III edizione del Premio, ricorderà il valore e le finalità dell’inserimento dei “Lauri”, oltre a puntualizzare le valenze del Certamen nell’ambito giovanile. Edgardo Pesiri, sempre sensibile alle iniziative culturali che testimonino le risorse creative del territorio, interverrà in merito alla valenza dell’iniziativa ambientata a Conza della Campania. Gennaro Iannarone ed Alessandro Di Napoli, new entry di quest’anno in Giuria, esporranno i criteri di valutazione e le aspettative generali. Antonia Petrozzino, nota come Antonella, sottolineerà l’importanza della ricaduta del Premio in termini di promozione territoriale. Mario Perrotti si soffermerà sulla rilevanza della cultura per combattere il degrado sociale dei nostri territori e del patrocinio che l’UNPLI dà alle Pro Loco affinché operino per tutelare e promuovere la stessa. Interverranno al tavolo anche la giornalista de “Il Quotidiano del Sud” Vera Mocella (la quale sarà anche moderatrice), il dott. Pasquale Luca Nacca (amministratore del gruppo fb: “Gruppo degli artisti irpini”), l’architetto Michele Carluccio, l’illustratore Alessandro Di Blasi, i poeti Raffaele della Fera, Raffaele Stella, Agostina Spagnuolo, Antonio Califano, Rosa Mannetta, Marciano Casale.

Con l’auspicio che questa quarta edizione confermi la qualità e il successo dell’iniziativa e schiuda le porte di un’età dell’oro intellettuale a beneficio dell’intellighentia culturale del posto, e dell’intera nostra Irpinia, sotto l’egida del motto virgiliano “Paulo maiora canamus”, quando il Poeta si rivolge alle Muse siciliane di Teocrito per propiziarsi la facondia e l’armonia nelle ecloghe che verranno e il buon accoglimento loro presso il pubblico degli intenditori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Stop ai vaccini AstraZeneca e Johnson & Johnson dal 2022

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento