menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Museo Civico di Villa Amendola ospita il volume di Orsola Tarantino Fraternali

A discuterne con l’autrice, moderati da Ettore Barra, della Terebinto Edizioni, Dinko Fabris, Presidente della Società Internazionale di Musicologia, Francesco Barra, Ordinario di Storia Moderna presso l’Università degli Studi di Salerno e lo storico Armando Montefusco

Il Museo Civico di Villa Amendola ospita la presentazione del volume di Orsola Tarantino Fraternali “Carlo Gesualdo l’uomo, il suo tempo, la musa” .

A discuterne con l’autrice, moderati da Ettore Barra, della Terebinto Edizioni, Dinko Fabris, Presidente della Società Internazionale di Musicologia, Francesco Barra, Ordinario di Storia Moderna presso l’Università degli Studi di Salerno e lo storico Armando Montefusco.

“La proposta formulata dall’attiva e fattiva Associazione Garden Club Verde Irpinia Avellino di ospitare nella Sala Conferenze del nostro Museo Civico la presentazione dell’ultimo libro della professoressa Orsola Tarantino Fraternali dedicato a Carlo Gesualdo, affascinante e al tempo stesso ancora oggi controversa figura di principe madrigalista – ha commentato l’Assessore alle Politiche Culturali Bruno Gambardella – ha subito trovato il mio entusiastico assenso e quello del Curatore Responsabile del Museo Civico, il dott. Alberto Iandoli. La professoressa Orsola Tarantino Fraternali – ha proseguito l’Assessore Gambardella – non ha certo bisogno di presentazioni, da anni il suo serio impegno in studi e ricerche, soprattutto per ciò che concerne la storia del costume e della società nel Mezzogiorno d’Italia, sono ben noti non solo nella città di Avellino, ma anche nel resto della Campania, e oltre. Negli ultimi anni gran parte della sua attenzione di fine studiosa la Tarantino Fraternali l’ha calamitata però soprattutto su Carlo Gesualdo, a cui ha dedicato più di una pubblicazione, ma che in quest’ultimo lavoro dato alle stampe somma le amorevoli ricerche di anni, offrendo al lettore una visione a 360° del principe dei musici. Ospitare a Villa Amendola la presentazione di questo libro – ha concluso il delegato alle Politiche Culturali di Palazzo di Città – rientra in pieno in quelli che sono gli indirizzi programmatici del mio Assessorato, tesi a proporre iniziative che vadano a valorizzare quelle che sono le risorse culturali di cui è ricca la nostra terra, e che vedono in Orsola Tarantino, così come in suo marito, il compianto urbanista Domenico Fraternali, delle eccellenze della nostra città”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona Rossa, la precisazione della Regione Campania

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento