Mercoledì, 19 Maggio 2021
Cultura

Più di mille libri all'anno: il record di due scrittori irpini

Rientrano in quel “miracoloso” 4% ben due autori irpini: l’ormai consacrato Franco Arminio con “Cedi la strada agli alberi” (Chiarelettere), testo arrivato ormai alla settima ristampa e il giovanissimo Vincenzo Fiore con “Nessun titolo” (Nulla Die Editore), con i suoi numeri da record nella classifica Amazon e IBS

In occasione del primo anniversario della SEM (Società Editrice Milanese) è stato organizzato un incontro dedicato all’editoria indipendente, dal titolo “Elogio della follia”, a cui hanno partecipato
il co-fondatore del marchio Riccardo Cavallero (ex Mondadori Libri) e i colleghi Eugenia Dubini (NN Editore), Sandro Ferri (edizioni E/O) e Pietro Biancardi (Iperborea). Presente anche
l’esperta Barbara Riatti di Gfk che ha illustrato i dati del mercato libraio italiano. 

Secondo i dati GfK Italia il mercato editoriale è cresciuto dell’1,9% rispetto all’anno precedente, sebbene i numeri siano disastrosi rispetto a quelli del 2012 (- 10%). Un ruolo importante, che ha
contribuito all’incremento delle vendite, è stato giocato dal bonus cultura per i 18enni voluto dal ministro dei Beni e le Attività Culturali Dario Franceschini, come pure il bonus per gli insegnanti
promosso dal ministero dell’Istruzione. 

Tuttavia, è allarmante il fatto che il 96% dei libri venda meno di mille copie l’anno e che solo 20 titoli abbiano superato le 100mila copie nel 2017 (erano 42 nel 2013). Dato che evidenzia il fatto
che vengano pubblicati molti più libri rispetto a quelli che si leggono realmente, complice la cosiddetta EAP, ovvero l’editoria finanziata dagli autori stessi.
Rientrano in quel “miracoloso” 4% ben due autori irpini: l’ormai consacrato Franco Arminio con “Cedi la strada agli alberi” (Chiarelettere), testo arrivato ormai alla settima ristampa e il
giovanissimo Vincenzo Fiore con “Nessun titolo” (Nulla Die Editore), con i suoi numeri da record nella classifica Amazon e IBS.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Più di mille libri all'anno: il record di due scrittori irpini

AvellinoToday è in caricamento